Premio Innovazione Leonardo 2018

PREMIO INNOVAZIONE 2018

 

Sei uno studente, un neolaureato o un dottorando? Hai un Ph.D. conseguito da non più di due anni in Ingegneria, Matematica, Fisica, Informatica, Chimica o Economia? Mettiti in gioco!

In occasione della 14° edizione del Premio Innovazione Leonardo, puoi proporre idee innovative e progetti di ricerca e tesi. In palio riconoscimenti economici e la possibilità di fare un tirocinio formativo di 6 mesi all’interno del Gruppo, per conoscere da vicino il cuore tecnologico e innovativo di Leonardo. 

 

Cos’è esattamente il Premio Innovazione Leonardo? Si tratta di un evento sul tema dell’innovazione, che offre un’occasione unica per esplorare le nuove frontiere della ricerca e della tecnologia. 

Questa iniziativa, che Leonardo sostiene con orgoglio da numerosi anni, suscita infatti grande interesse non soltanto in ambito aziendale ma anche tra gli studenti universitari, neolaureati  dottorandi e Ph.D. delle facoltà STEM (Science, Technologies, Engineering, Mathematics). Sono proprio questi gli studenti a cui è rivolto l’invito al contest. Infatti, noi di Leonardo crediamo nelle tue capacità e pensiamo che la tua partecipazione sia un’ottima opportunità per dimostrare quanto vali!

L’edizione 2018 presenta, inoltre, una grande novità: quest’anno il bando è aperto anche agli studenti delle facoltà di Economia, oltre a quelle STEM, di tutto il mondo!

 

Quali sono gli ambiti di ricerca? Ti chiediamo di proporre soluzioni e progetti innovativi su quattro nuovi ambiti di ricerca applicati al contesto dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza::

  • Realtà Virtuale ed Aumentata;
  • Sistemi Cognitivi;
  • Blockchain;
  • Economia Circolare.

 

REGOLAMENTO   PREMI   ISCRIVITI

 

LEONARDO, L’INNOVAZIONE E LA DIFFUSIONE DELLE DISCIPLINE STEM


L’innovazione è un valore di primaria importanza per Leonardo, che basa la propria competitività su tecnologie e prodotti all’avanguardia. Ammontano, infatti, a oltre 1.5 miliardi di euro le risorse investite dall’Azienda in ricerca e sviluppo nel 2017, pari al 13% dei ricavi aziendali, e sono 10.000 i dipendenti impegnati in queste attività. Circa il 23% dei brevetti in portafoglio nasce dal Premio Innovazione e di questi il 97% ha trovato applicazione in sistemi, prodotti e servizi di Leonardo. Risultati conseguiti attraverso un modello improntato all’open innovation per incentivare la condivisione di conoscenze e opportunità, nella consapevolezza che per fare innovazione siano fondamentali talenti, idee e soluzioni provenienti anche dall’esterno dell’Azienda.

 

Leonardo è, inoltre, fortemente impegnata nella diffusione delle discipline STEM tra le nuove generazioni contribuendo al raggiungimento del 4° Obiettivo di Sviluppo Sostenibile (SDGs – Sustainable Development Goals) definito dall’ONU nell’Agenda 2030 per fornire un’educazione di qualità, equa e inclusiva e opportunità di apprendimento per tutti. Questo impegno si è concretizzato nell’apertura dell’i.Lab Matematica, in partnership con il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, uno spazio permanente all’interno del museo per fare matematica in modo sperimentale e avvicinare le nuove generazioni alla materia in modo informale e divertente e nel sostegno alle attività didattiche del National Geographic Festival delle Scienze e del Museo MAXXI nell’ambito della mostra “Gravity. Immaginare l’Universo dopo Einstein” a Roma. Si tratta di iniziative che Leonardo considera essenziali per la promozione di una “cittadinanza scientifica” che coltivi il valore dell’innovazione, indispensabile per costruire il mondo del futuro.

0