Export in crescita in Europa e Stati Uniti per i designatori laser portatili di Leonardo

Leonardo-Finmeccanica ha venduto complessivamente oltre 250 unità di sistemi laser Type 163, a seguito di un aumento degli ordini per questo prodotto nel corso degli ultimi due anni

Edimburgo   07 dicembre 2016 15:30

  • Negli ultimi due anni sono stati venduti in tutto il mondo oltre 250 designatori laser di bersaglio Type 163
  • Il Type 163 è stato testato sul campo dalle Forze Speciali, dall’Aeronautica e da alcuni dipartimenti della Air National Guard statunitensi 
  • Il successo di questo prodotto in ambito terrestre si fonda sull’esperienza di Leonardo nei laser per velivoli, settore in cui la società produce il 75% del mercato globale dei laser militari ad alta energia 

 

Leonardo-Finmeccanica ha venduto complessivamente oltre 250 unità di sistemi laser (Laser Target Designator - LTD) Type 163, a seguito di un aumento degli ordini per questo prodotto nel corso degli ultimi due anni. Si tratta di una crescita significativa per le attività della società in questo ambito, che rappresentano circa il 75% del mercato globale dei laser militari ad alta energia. Ad oggi 10 clienti americani e europei hanno acquistato i designatori laser portatili ad alta energia di Leonardo.

 

Il Type 163 di Leonardo è stato progettato sulla base delle esigenze del JTAC (Joint Terminal Attack Controller), il corpo delle Forze Armate statunitensi responsabile del supporto aereo ravvicinato alle truppe alleate. I designatori laser tradizionali si erano dimostrati troppo pesanti e ingombranti per poter essere utilizzati in operazioni in prima linea, comportando difficoltà non trascurabili nell’identificazione dei bersagli nel combattimento ravvicinato. Leonardo ha realizzato il Type 163 per gestire questa problematica, mettendo a frutto l’esperienza maturata nel mercato dei laser militari in cui dimensioni, peso e potenza costituiscono dei requisiti fondamentali. Il sistema è in grado di identificare bersagli e fornire informazioni telemetriche in un formato estremamente compatto, meno di 2,3 kg.

 

I sistemi Type 163 sono stati testati sul campo dalle Forze Speciali americane che li hanno utilizzati ininterrottamente negli ultimi due anni nell’ambito delle operazioni in Afghanistan e in Medio Oriente. Altri servizi del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti hanno scelto il sistema, tra cui i JTAC dell’Aeronautica militare e alcuni dipartimenti della US Air National Guard.

 

Anche altri Paesi stanno utilizzando i designatori laser di Leonardo, sperimentando le capacità di identificazione immediata e precisa del bersaglio fornite dal sistema.

 

Leonardo è leader a livello mondiale nel mercato dei laser di puntamento ad alta energia. La società fornisce questo prodotto per il velivolo F-35, l’elicottero Apache e per i pod di puntamento Litening di Northrop Grumman e Sniper di Lockheed Martin. Si tratta della prima applicazione della tecnologia laser ad alta energia nell’ambito dei sistemi terrestri, che sfrutta l’esperienza della società nei laser per velivoli in cui spazio e potenza sono fattori fondamentali.

 

Il Type 163 è di un terzo più piccolo rispetto alle dimensioni dei sistemi terrestri concorrenti; consente un impiego immediato all’accensione, è dotato di una capacità di emissione continua e genera laser ad alta energia con una divergenza del raggio estremamente limitata.