Leonardo Labs

I Leonardo Labs sono gli incubatori di tecnologia destinati a supportare il gruppo Leonardo nella ricerca di lungo periodo e nello sviluppo delle tecnologie più innovative, in particolare quelle digitali. Nascono dalla volontà non solo di essere sulla frontiera dell’innovazione, ma di anticiparla e migliorare così i prodotti e servizi offerti ai clienti, garantendo al Gruppo una prospettiva di crescita nel lungo periodo. 

Queste nuove strutture - alcune realizzate in collaborazione con partner industriali e centri di ricerca leader mondiali nei rispettivi ambiti di competenza - sorgono in prossimità dei principali siti industriali di Leonardo in Italia - Cascina Costa (Va), Torino, Genova, Roma, Pomigliano D’Arco (Na) e Grottaglie (Ta) - e all’estero (USA) con l’obiettivo di facilitare anche il trasferimento tecnologico e di massimizzare i benefici per i territori di riferimento, consolidando la collaborazione con le istituzioni locali. I laboratori sono così fertilizzatori delle realtà locali consentendo al contempo a Leonardo di centralizzare lo sviluppo di tecnologie abilitanti con l’obiettivo di massimizzare l’aggiornamento sul fronte dell’innovazione. 

I Leonardo Labs, che sviluppano competenze trasversali alle aree di business aziendali, sono: Future Rotorcraft Technologies, Future Aircraft Technologies, Materials Technologies, Space Technologies, Future Electronics & Sensing, Quantum Technologies, Applied Artificial Intelligence, HPC\Cloud\Big Data Technologies, Intelligent Autonomous System, Future Security & Safety Technologies.

Ogni laboratorio ha al suo interno diverse unità di ricerca focalizzate su tematiche quali l’intelligenza artificiale, i sistemi autonomi, i big data, il calcolo ad alte prestazioni, la simulazione e la modellazione, le tecnologie quantistiche, la mobilità elettrica, i materiali e le strutture.  Gli ambiti tecnologici dei laboratori sono definiti all’interno del “Masterplan 2030 per l’Innovazione”, uno dei pilastri su cui si fonda il piano strategico Be Tomorrow – Leonardo 2030”, una visione ambiziosa e lungimirante, che mira a contribuire al progresso sostenibile, alla sicurezza e ad un futuro più ospitale.

I laboratori di Leonardo consentono anche di alimentare un flusso continuo di talenti e di assicurare flessibilità e rinnovamento, sia di capacità sia di competenze professionali, in base ad un modello secondo il quale i giovani research fellows e dottorandi di provenienza internazionale lavorano insieme ad esperti e ricercatori interni alle Divisioni di Leonardo. Dopo la valutazione delle numerose candidature ricevute attraverso il bando di reclutamento internazionale lanciato da Leonardo, saranno selezionati 75 ricercatori che verranno inseriti nel network dei Labs.

I Leonardo Labs

Future Rotorcraft Technologies

Sviluppo di tecnologie e soluzioni per piattaforme ad ala rotante di ultima generazione con l’obiettivo di migliorare la sicurezza e la flessibilità operativa dei velivoli. In particolare, nel laboratorio vengono sviluppate soluzioni avanzate di modellazione, soluzioni per l’applicazione dell’Intelligenza Artificiale (IA) ai sistemi di controllo/gestione del volo per l’ottimizzazione dell’interazione pilota-velivolo e attività di ricerca sull’elettrificazione dei sistemi di propulsione per applicazioni di urban air mobility. 

Future Aircraft Technologies

Sviluppo di tecnologie e soluzioni per piattaforme ad ala fissa di ultima generazione per migliorare la produzione e il monitoraggio delle piattaforme nell’intero ciclo di vita. In particolare, nel laboratorio vengono sviluppate soluzioni basate sull’Intelligenza Artificiale per l’assistenza avanzata al pilota in scenari operativi complessi e mutevoli. Sono previste anche attività di ricerca sull’elettrificazione dei sistemi di propulsione per la sostenibilità dei futuri velivoli e le piattaforme unmanned.

Materials Technologies

Sviluppo di nuovi materiali, soprattutto compositi, e dei processi produttivi ad essi correlati, con l’obiettivo di migliorare le proprietà meccaniche nelle applicazioni aeronautiche e ridurre i costi di produzione. In particolare, nel laboratorio vengono sviluppate attività di ricerca su materiali e strutture multifunzionali in grado di combinare caratteristiche meccaniche, funzionalità dei sistemi e proprietà fisiche/chimiche/meccaniche specifiche.

Space Technologies

Sviluppo di tecnologie avanzate di monitoraggio in grado di combinare dati satellitari con altri dati, con l’obiettivo di costituire un sistema globale per monitoraggio di infrastrutture critiche, gestione di eventi naturali, ricerca e soccorso, monitoraggio ambientale, grandi eventi, emergenze sanitarie, smart cities, controlli delle frontiere. In particolare, nel laboratorio vengono sviluppati metodi e algoritmi per il monitoraggio basati su Machine Learning / Deep Learning.

Future Electronics & Sensing

Sviluppo di nuove tecnologie e soluzioni per i sistemi di comando e controllo al fine di trasformare gli attuali sistemi di supporto alle decisioni in un processo C2 realmente cognitivo che faccia leva su IA e soluzioni all’avanguardia. Le attività di ricerca riguardano anche lo sviluppo di nuove tecnologie e algoritmi per i veicoli autonomi, lo sviluppo di un framework di manutenzione predittiva e lo sviluppo di soluzioni basate su IA per il rilevamento di attività umane in ambienti affollati.

Quantum Technologies

Sviluppo di tecnologie di comunicazione quantistica sicura, tecnologie informatiche e sensoristica quantistica, con particolare attenzione ai sensori per la navigazione inerziale. In particolare, una specifica area di ricerca è dedicata a investigare il Quantum Computing con particolare attenzione agli algoritmi quantistici e alla sua applicazione al machine learning.

Applied Artificial Intelligence

Sviluppo di tecnologie e applicazioni di Intelligenza Artificiale (IA) di interesse strategico per Leonardo e in grado di sfruttare efficacemente la funzionalità High Performance Computing (HPC). In particolare, nel laboratorio vengono sviluppate soluzioni avanzate che fanno leva sulla capacità di spiegare i funzionamenti dell’IA e di ricercare nei domini specifici soluzioni all’avanguardia. Una ricerca specifica si occupa di studiare nuovi metodi e tecnologie per utilizzare l’IA su dispositivi a basso consumo energetico e a ridotta capacità computazionale.

HPC\Cloud\Big Data Technologies

Sviluppo della capacità di modernizzare le applicazioni Leonardo e sfruttare le architetture High Performance Computing (HPC) avanzate. In particolare, nel laboratorio vengono sviluppate soluzioni più adatte alle nuove applicazioni in sinergia con i concetti Big Data, HPC e IA a supporto delle soluzioni IoT e EDGE. Il laboratorio ospita il davinci-1, uno dei più potenti calcolatori esistenti (tra i primi 100 al mondo secondo la classifica TOP 500), che rafforza significativamente le capacità dell’azienda e dell’Italia nel supercalcolo, nei Big Data e nello sviluppo di applicazioni di Intelligenza Artificiale.

Intelligent Autonomous System

Sviluppo di sistemi autonomi basati su robot intelligenti e tecnologie avanzate di interazione uomo-macchina, per specifiche missioni, attività produttive, operazioni in ambienti estremi, manutenzione e, in futuro, anche in ambiente aerospaziale. Particolare attenzione è dedicata alla ricerca di nuove soluzioni per navigazione, mobilità e locomozione, pianificazione e interazione dei movimenti, controllo della manipolazione e soluzioni IA per i robot.

Future Security & Safety Technologies

Sviluppo di tecnologie e applicazioni di Intelligenza Artificiale (IA), con particolare focus sulla sicurezza fisica e cyber, in grado di sfruttare efficacemente la funzionalità High Performance Computing. In particolare, nel laboratorio vengono sviluppate soluzioni avanzate per l’analisi di immagini, il riconoscimento di comportamenti anomali dei singoli e delle folle e il rilevamento di minace usando la loro traccia acustica. L’IA è, inoltre, applicata per il rilevamento di minacce cyber per poter reagire in maniera efficace anche in assenza di informazioni a priori.

Aree di ricerca

I nostri ricercatori

La nostra comunità di ricerca è formata da decine di ricercatori provenienti da diversi settori e con differenti tipi di formazione accademica. Dopo la valutazione delle numerose candidature ricevute, 75 ricercatori verranno selezionati e inseriti nel network dei Leonardo Labs.

I nostri ricercatori

Joint Lab

Joint Lab

Realizzati in collaborazione con partner industriali e centri di ricerca leader mondiali nei rispettivi ambiti di competenza, i Joint Lab rientrano tra le iniziative di Open Innovation e nascono con l’obiettivo di sviluppare e migliorare il portafoglio tecnologico e di prodotto di Leonardo.

Lavora nei nostri laboratori!

Contribuisci anche tu in un'azienda altamente innovativa

Invia la candidatura per diventare uno dei nostri ricercatori

Comunicati stampa