SPAZIO ai giovani e alla cultura scientifica!

Rome   23 aprile 2018
Abbiamo partecipato al National Geographic Festival delle Scienze 2018 come Educational Partner, testimoniando concretamente il nostro impegno alla formazione di una cultura scientifica tra le nuove generazioni.

Grazie al contributo di Leonardo, oltre 18.000 giovani visitatori hanno potuto partecipare gratuitamente ai laboratori e alle attività didattiche del National Geographic Festival delle Scienze 2018  con approfondimenti sul tema centrale della manifestazione, “La causa delle cose”.  L’Auditorium Parco della Musica ha ospitato l’evento dando vita al suo interno a spazi ludici, interattivi, informali, in grado di coinvolgere anche i più piccoli. Scienziati, filosofi, innovatori giornalisti, ricercatori e artisti hanno popolato il Festival, per confrontarsi in maniera interdisciplinare sul tema dell’evento con le giovani generazioni.

Questo è l’impegno di Leonardo come Educational Partner: scendere in campo per promuovere la propria cittadinanza scientifica, testimoniandola in presa diretta, raccontando la preziosa collaborazione che ogni giorno guida fianco a fianco industria e mondo della ricerca verso il futuro.

Una testimonial di eccellenza

Una testimonial di eccellenza

La professoressa e scienziata Amalia Ercoli Finzi, insieme a un team di Leonardo, al fianco delle nuove generazioni

La nostra presenza al National Geographic Festival delle Scienze è stata rafforzata da una testimonial di eccellenza, la professoressa e scienziata Amalia Ercoli Finzi, del Politecnico di Milano che, insieme a un team di Leonardo,  ha incontrato bambini e studenti in un percorso attraverso i principali laboratori dedicati alla missione su Marte, all’esplorazione spaziale, come anche alla teoria delle onde gravitazionali e partecipando anche ad un Talent show sulla scienza, il Fame Lab.

Nelle parole di Amalia Ercoli Finzi, l’incredibile esperienza di donna e scienziata, la passione per lo Spazio e per la conoscenza. Nei suoi occhi, la curiosità e la fiducia nel talento anche dei più piccoli. Al suo fianco, il nostro collega Marco Molina, CTO della LoB Spazio di Leonardo,  ha portato al Festival la “trivella” marziana realizzata nei nostri laboratori di Nerviano per la Missione Exomars 2020, un gioiello tecnologico, un esempio di robotica spaziale, che per la prima volta scaverà nel suolo marziano sino a due metri di profondità, per raccogliere preziosi campioni e svelare se hanno tracce di vita passata o presente.

Generare il futuro

Leonardo Educational Partner al National Geographic Festival delle Scienze

Altre notizie e storie

21.06.2019
Leonardo in Puglia per il Congresso Scientifico dei Ragazzi

“La mia scuola sulla Luna”: su questo tema si sono sfidati i ragazzi delle scuole medie pugliesi nella 1a edizione italiana del Congresso Scientifico dei Ragazzi, organizzato dal Distretto Tecnologico Aerospaziale in partenariato con la Cité de l’Espace di Tolosa. Per una delle classi vincitrici si apriranno le porte del nostro stabilimento di Grottaglie.

21.06.2019
Drone Contest: avviato un progetto nel campo dell’Intelligenza Artificiale applicata ai droni

Leonardo lancia la sfida tra sei delle più importanti università italiane che parteciperanno a un progetto innovativo di collaborazione tra industria e mondo accademico, della durata di tre anni, per svolgere attività di ricerca nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale applicata ai droni.

11.06.2019
Si è concluso Innovathon, il business game sul tema della navigazione autonoma. Scopri chi ha vinto!

E’ stato il team “Palo” ad aggiudicarsi il podio nell’ambito della competizione Innovathon lanciata da Leonardo e PoliHub. A Milano, l’8 e 9 giugno scorsi, si sono sfidati oltre 40 studenti universitari provenienti da tutta Italia con l’obiettivo di progettare e realizzare un prototipo funzionante di sistema a guida autonoma.

29.04.2019
Leonardo a Firenze: l'arte incontra la tecnologia per generare futuro

Ancora una volta, per Leonardo, cittadinanza scientifica significa guardare negli occhi le generazioni del futuro e coinvolgerle nel "saper fare". Partner di "Firenze dei Bambini", dal 12 al 14 aprile 2019, la nostra azienda ha partecipato all’evento con l’installazione - "Ing. Leonardo 500, l'immaginario del volo" e tre laboratori animati dai nostri ambasciatori STEAM. Cinquecento i bambini e ragazzi che hanno partecipato ai laboratori e oltre mille le persone che hanno visitato l’installazione.

21.06.2019
Leonardo in Puglia per il Congresso Scientifico dei Ragazzi

“La mia scuola sulla Luna”: su questo tema si sono sfidati i ragazzi delle scuole medie pugliesi nella 1a edizione italiana del Congresso Scientifico dei Ragazzi, organizzato dal Distretto Tecnologico Aerospaziale in partenariato con la Cité de l’Espace di Tolosa. Per una delle classi vincitrici si apriranno le porte del nostro stabilimento di Grottaglie.

21.06.2019
Drone Contest: avviato un progetto nel campo dell’Intelligenza Artificiale applicata ai droni

Leonardo lancia la sfida tra sei delle più importanti università italiane che parteciperanno a un progetto innovativo di collaborazione tra industria e mondo accademico, della durata di tre anni, per svolgere attività di ricerca nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale applicata ai droni.

11.06.2019
Si è concluso Innovathon, il business game sul tema della navigazione autonoma. Scopri chi ha vinto!

E’ stato il team “Palo” ad aggiudicarsi il podio nell’ambito della competizione Innovathon lanciata da Leonardo e PoliHub. A Milano, l’8 e 9 giugno scorsi, si sono sfidati oltre 40 studenti universitari provenienti da tutta Italia con l’obiettivo di progettare e realizzare un prototipo funzionante di sistema a guida autonoma.

29.04.2019
Leonardo a Firenze: l'arte incontra la tecnologia per generare futuro

Ancora una volta, per Leonardo, cittadinanza scientifica significa guardare negli occhi le generazioni del futuro e coinvolgerle nel "saper fare". Partner di "Firenze dei Bambini", dal 12 al 14 aprile 2019, la nostra azienda ha partecipato all’evento con l’installazione - "Ing. Leonardo 500, l'immaginario del volo" e tre laboratori animati dai nostri ambasciatori STEAM. Cinquecento i bambini e ragazzi che hanno partecipato ai laboratori e oltre mille le persone che hanno visitato l’installazione.