Lo Sviluppo delle Filiere

 

Leonardo acquista beni e servizi principalmente da fornitori locali nei principali paesi di operatività e sostiene i distretti industriali che in molti casi hanno avuto origine e si sono sviluppati attorno alle proprie attività.

 

Nell’ambito dei distretti locali, Leonardo contribuisce allo sviluppo di tecnologie avanzate, favorisce lo scambio di conoscenza ed esperienze e promuove un uso efficace delle risorse e delle capacità, soprattutto attraverso la partecipazione a iniziative di settore che hanno come obiettivo principale lo sviluppo delle catene di fornitura.

 

Una particolare attenzione è posta all’inclusione delle piccole e medie imprese di ogni Paese in cui Leonardo è presente.

 

 

IN ITALIA

NEGLI STATI UNITI D'AMERICA

Il 70% circa dei fornitori italiani di Leonardo è costituito da PMI concentrate principalmente in cinque significativi distretti (Piemonte, Lombardia, Lazio, Campania e Puglia). In questi distretti sono presenti circa 600 imprese della filiera A&D, per un totale di 42.000 occupati. Il valore aggiunto per occupato è di circa 100.000 euro, il 71% in più rispetto alla media dell’economia italiana (fonti: OpenEconomics 2016; AIAD 2016 ).  Il 45% dei fornitori di Leonardo DRS è costituito da PMI. Con l’obiettivo di valorizzare la diversità e creare vantaggio competitivo, Leonardo DRS incoraggia le partnership con minority business, PMI gestite da donne, reduci di guerra, disabili per servizio e nativi americani. Le PMI del settore beneficiano inoltre di attività di mentorship per la ricerca di opportunità e il miglioramento della competitività. 

NEL REGNO UNITO

IN POLONIA

Il 60% circa dei fornitori di Leonardo MW è costituito da PMI e 190 sono quelli coinvolti nel programma 21st Century Supply Chain, di cui 32 sponsorizzati direttamente da Leonardo. 
21st Century Supply Chain è un’iniziativa di settore che aiuta le PMI a migliorare le proprie performance con l’obiettivo di costruire una supply chain più competitiva e sostenibile. 
Il 70% della base fornitori di PZL-Świdnik è polacco, principalmente basato nella Aviation Valley, regione a sud-est del Paese. In questo ambito PZL ha fondato il Lublin Cluster for Advanced Aerospace Technology, che si propone di incrementare il contributo della regione alla crescita del settore aeronautico polacco. 

 

0