AAAA

Innovazione digitale per vivere in sicurezza

Partner tecnologico per una città sicura e resiliente

La resilienza, oggi,  è soprattutto sinonimo di attrattività e competitività di un territorio che evolve e si trasforma, coerentemente con le grandi sfide del futuro sostenibile, offrendo una migliore qualità della vita, del tessuto economico e sociale in area urbana.

La gestione del rischio in ambito urbano, per essere efficiente ed efficace, deve basarsi su analisi multifattoriali e multisettoriali tenendo conto, già in fase di pianificazione, delle interazioni tra eventi dannosi. Lo stesso approccio deve essere utilizzato in fase di intervento, nel caso in cui la prevenzione non riesca ad evitare il verificarsi dell’evento. La cooperazione Internazionale, sovranazionale, interregionale e regionale resta fondamentale nel sostenere gli sforzi delle autorità nazionali e locali, così come delle comunità e delle imprese.

Per Leonardo, “resilienza” significa soprattutto costruire un  partenariato pubblico-privato innovativo,  finalizzato a rispondere all’esigenza degli Enti con responsabilità di governance nel campo della predizione, prevenzione e gestione dei rischi delle infrastrutture critiche materiali e immateriali. In  una logica collaborativa e sinergica tra attività industriali e comunità territoriali, come contributo diretto al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile individuati nell’Agenda 2030 promossa dall’ONU.  

In qualità di fornitore e partner esperto di sistemi ‘paese’ dispiegati sul territorio, stiamo rendendo pienamente interoperabili sensori, sistemi e soluzioni per mettere a disposizione delle città un sistema organico e partecipativo, rafforzato dal pieno controllo dell’infrastruttura di rete, della sicurezza dell’informazione e della comunicazione.

Da sempre attivi in molti ambiti legati alla sicurezza e alla sostenibilità, disponiamo di significative referenze, tra cui i sistemi metropolitani di info-mobility e di gestione della “Congestion charge”, la logistica merci intermodale, il tracciamento dei rifiuti e merci pericolose, la “Borsa elettrica” per l’ottimizzazione di produzione e consumi di energia, i sistemi di comunicazione sicura per la collaborazione tra le Forze dell’Ordine e le unità dedicate alla protezione del territorio, la “sicurezza partecipata”, la cyber security e le piattaforme digitali di e-government.
 

Non ci sono risultati.