I Vigili del Fuoco rafforzano le capacità di intervento aereo con un contratto per tre elicotteri AW139

Per rafforzare le proprie capacità aeree multiruolo intervenendo a supporto della popolazione italiana in qualsiasi situazione di emergenza, integrando i compiti antincendio di responsabilità del Corpo, i Vigili del Fuoco hanno firmato un contratto per la fornitura di tre elicotteri AW139

Roma   14 dicembre 2018 09:50

  • Il contratto del valore di circa 45 milioni di euro comprende anche la fornitura di servizi di supporto e addestramento e opzioni per ulteriori 12 unità 
  • Gli elicotteri svolgeranno compiti di ricerca e soccorso in mare e in montagna, soccorso medicale, antincendio e protezione civile 
  • Sono 56 gli AW139 ordinati fino ad oggi dal Governo italiano per compiti di pubblica utilità 
  • Oltre 1100 AW139 ordinati fino ad oggi da più di 270 clienti in circa 70 Paesi, più di 900 gli elicotteri in servizio

Per rafforzare le proprie capacità aeree multiruolo intervenendo a supporto della popolazione italiana in qualsiasi situazione di emergenza, integrando i compiti antincendio di responsabilità del Corpo, i Vigili del Fuoco hanno firmato un contratto per la fornitura di tre elicotteri AW139. L’ordine, del valore di circa 45 milioni di euro, comprende anche servizi integrati di supporto e addestramento per piloti e tecnici e prevede opzioni per ulteriori 12 AW139. La consegna dei tre nuovi elicotteri sarà avviata a breve e completata nel 2019. 

Sono oltre 816.000 le missioni di soccorso e antincendio effettuate ogni anno per contrastare minacce come quelle che hanno interessato varie aree dell’Europa, Italia compresa, la scorsa estate. Con l’acquisizione del miglior elicottero al mondo per lo svolgimento di compiti quali ricerca e soccorso in mare e in montagna, soccorso medicale, antincendio e protezione civile,  i Vigili del Fuoco potranno ora potenziare la propria capacità di reazione per affrontare tali sfide. L’AW139 è stato scelto dal cliente a seguito una gara indetta nella metà del 2017, dimostrandosi la soluzione migliore per soddisfare i requisiti del cliente. 

Gli AW139 saranno dotati di un’ampia gamma di equipaggiamenti come, tra gli altri, verricello di recupero, gancio baricentrico per l’impiego di benna antincendio, radar meteo, sistema di comunicazione satellitare, sistema elettro-ottico, console di missione ad alta definizione sviluppata da Leonardo e sistema di trasmissione dati, un avanzato sistema anticollisione di progettazione Leonardo, capacità di impiego dei visori notturni, faro di ricerca, galleggianti e scialuppe di salvataggio, megafono, strumentazione medicale. 

I nuovi elicotteri sostituiranno progressivamente gli AB412 dei Vigili Del Fuoco, in servizio ormai da diversi decenni. Con un peso massimo al decollo di 7 tonnellate, l’AW139 presenta una spaziosa cabina accessibile tramite due ampi portelloni laterali, potenti motori e prestazioni e standard di sicurezza senza paragoni, caratteristiche che contribuiscono a renderlo il miglior prodotto nella sua categoria. Eccellenti capacità di volo anche con un solo motore funzionante permettono a questo modello di effettuare e portare a compimento in piena sicurezza anche le missioni più impegnative. Il cockpit è caratterizzato da tecnologia avionica allo stato dell’arte, un avanzato autopilota sviluppato per lo svolgimento di operazioni di ricerca e soccorso e ampi display che consentono un accesso chiaro, immediato e agevole a tutte le informazioni di volo e di missione con conseguente riduzione del carico di lavoro dell’equipaggio, permettendogli così di concentrarsi maggiormente sulla missione.