Leonardo e Falcon Aviation Services lanciano un innovativo concetto di mobilità urbana che unisce eliporto, aree commerciali e lounge

Dubai   17 novembre 2019 15:30

  • Il prossimo anno a Dubai verrà creato un nuovo terminal per elicotteri e convertiplani a supporto dei trasferimenti da e per Expo 2020
  • Il concept innovativo della struttura permetterà di portare nel centro della città confort e servizi tipici di un aeroporto, aprendo nuove opportunità per il trasporto ‘point to point’ 
  • Il convertiplano AW609 di Leonardo verrà esposto presso il terminal, mostrando i vantaggi unici del più veloce velivolo commerciale al mondo a decollo e atterraggio verticale, in grado di inaugurare una nuova era nelle connessioni ‘point to point’
     

Leonardo e l’operatore elicotteristico Falcon Aviation Services degli EAU lanciano al Dubai Air Show un nuovissimo concetto di terminal dedicato a elicotteri e convertiplani. L’iniziativa mira a soddisfare la crescente domanda per una moderna e sostenibile mobilità verticale e un sempre maggior livello di accessibilità alle aree urbane. 

Il nuovo terminal combinerà eliporto, aree commerciali e lounge in un’unica soluzione integrata. Il terminal permetterà lo sviluppo di una rete di collegamenti ‘point to point’ per trasferimenti all’interno di aree urbane e tra le città. Agli utenti e ai passeggeri che ricorrono a trasporti VIP e charter saranno forniti livelli di servizio generalmente disponibili solo in strutture aeroportuali private più grandi e lontane dal centro città e dalle aree urbane. Il terminal presenta un design altamente eco-compatibile e modulare con l’impiego di materiali riciclabili e la possibilità, se necessario, di essere trasportato presso altre località.   

Un terminal con queste caratteristiche sarà costruito a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, il prossimo anno in prossimità dell'area di Expo 2020, per supportare le operazioni di trasporto in elicottero da e verso il sito dell’Esposizione Universale. L’operatore elicotteristico degli Emirati Arabi Uniti Falcon Aviation Services utilizzerà il nuovo terminal per fornire i suoi servizi di trasporto. Per questa iniziativa Leonardo e Falcon Aviation Services faranno leva sulla loro solida partnership nella regione, offrendo ai clienti esperienze di volo esclusive. 

Con una quota di mercato negli Emirati Arabi Uniti pari al 90% della flotta di elicotteri VIP, Leonardo confermerà la propria leadership anche sul fronte dell'innovazione del volo verticale per trasporto passeggeri, esponendo presso il nuovo terminal il convertiplano AW609. Il velivolo commerciale con capacità di decollo e atterraggio verticale più veloce al mondo è destinato ad inaugurare una nuova era nei collegamenti tra città, con benefici senza precedenti anche per le aree urbane degli Emirati Arabi Uniti e della regione del Golfo.

Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo, ha dichiarato: “Questa iniziativa unica nel suo genere dimostra come Leonardo, insieme ai suoi partner storici leader nei settori e nelle aree di riferimento, stia dando forma al modo in cui voleremo nei prossimi decenni. Siamo orgogliosi di aver avviato con Falcon Aviation Services questo progetto a Dubai e che fornirà servizi di trasporto di qualità senza precedenti durante un evento di rilevanza mondiale come Expo 2020".

Alyazia Bint Sultan Bin Khalifa Al Nahyan, Chairperson of the Executive Managing Committee Falcon Aviation, ha dichiarato: “Siamo felici di lavorare con Leonardo per questo innovativo progetto di mobilità aerea sostenibile che sarà realizzato a Dubai per fornire servizi di trasporto senza precedenti per milioni di visitatori durante il più grande evento aperto al pubblico al mondo”.   

Grazie alle proprie competenze e alla solida leadership nel mercato mondiale degli elicotteri VIP-VVIP ed executive, Leonardo potrà realizzare terminal come quello di Dubai anche in altre aree geografiche tra cui Europa, Nord e Sud America e Sud-Est asiatico per rispondere in modo innovativo alle diverse e crescenti esigenze di mobilità e per i relativi livelli di servizio.