Leonardo: oltre 600 i designatori laser portatili venduti alla NATO e ai Paesi partner dell’Alleanza

Londra   12 settembre 2019 14:19

  • Il Type 163 Laser Target Designator di Leonardo si è ampiamente affermato sul mercato grazie alla efficace combinazione di potenza e portabilità
  • Con oltre 550 unità consegnate a 16 clienti internazionali, il sistema è stato già testato in diverse operazioni sul campo
  • Oltre il 70% dei laser militari ad alta energia aviotrasportati venduti nel mondo sono di Leonardo, leader mondiale in questo segmento

 

Al Salone DSEI in corso a Londra (10-13 settembre), Leonardo ha annunciato di aver venduto oltre 600 unità del Type 163 Laser Target Designator (LTD) a 16 clienti tra cui Italia, Stati Uniti, Australia, Canada, Nuova Zelanda, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Lettonia e Paesi Bassi. Il successo del prodotto rafforza la posizione di Leonardo come leader internazionale nel mercato dei laser militari ad alta energia, realizzati presso il sito di Edimburgo, in Scozia. Il business dei laser ad alta energia di Leonardo rappresenta oltre il 70% delle vendite globali per applicazioni su piattaforme aeree e circa il 60% delle vendite totali, incluse quelle per applicazioni di terra.

Il Type 163 LTD è utilizzato dal Joint Terminal Attack Controller (JTAC), ovvero le truppe dedicate al supporto aereo ravvicinato. Ad oggi sono state consegnate circa 550 unità e gli utenti del sistema includono le Forze per le operazioni speciali statunitensi. Il Type 163 LTD è stato testato durante molteplici operazioni in Medio Oriente in cui gli operatori hanno sperimentato sul campo le sue capacità di identificazione rapida e accurata del bersaglio.

Per realizzare il sistema, Leonardo ha attinto alla sua esperienza nella produzione di laser per applicazioni aeree, che hanno requisiti di dimensioni, peso e potenza molto restrittivi. Il risultato è un dispositivo portatile che fornisce la designazione laser e definisce il range di puntamento in un apparato di peso inferiore a 2,3 kg, con una combinazione di portabilità e produzione di energia che non ha ancora eguali sul mercato anche a distanza di cinque anni, da quando il Type 163 è entrato in servizio.

Ad oggi Leonardo ha prodotto oltre 5.000 laser militari ad alta energia, con un significativo traguardo raggiunto nel 2018 quando l'azienda ha consegnato il suo 3000° laser a Lockheed Martin per programmi che includono l'F-35, l'elicottero Apache e il pod Sniper. Leonardo fornisce anche i laser per il pod LITENING di Northrop Grumman e fa parte del consorzio “Dragonfire UK” che sta lavorando, per conto del Ministero della difesa britannico, a un programma per lo sviluppo di un dimostratore relativo a un apparato ad energia laser diretta.