La tecnologia di Leonardo per l’ammodernamento sostenibile degli aeroporti

21 luglio 2021

L’Aeronautica Militare Italiana, Teledife e Leonardo insieme a Enel X e EnershareHub protagoniste del primo Partenariato Pubblico Privato fra Difesa e Industria volto all’ammodernamento tecnologico dell’aeroporto militare di Pisa che sarà accompagnato da un efficientamento energetico di tutti gli impianti connessi al Servizio di Navigazione Aerea.

Un accordo per supportare le performance di sorveglianza della Forza Armata e migliorare infrastrutture e servizi in maniera sostenibile, riducendo il consumo energetico e il relativo impatto ambientale. E’ questo lo scopo dell’innovativo contratto sottoscritto dalla Direzione Informatica Telematica e Tecnologie Avanzate (Teledife) del Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti, in accordo allo Stato Maggiore Aeronautica e il Raggruppamento Temporaneo di Impresa (RTI) composto da Leonardo, Enel X e EnershareHub, per ammodernare in chiave “green” l’aeroporto militare di Pisa, sede della 46ª Brigata dell’Aeronautica Militare italiana.
 

 

Una novità assoluta in ambito Difesa

Il contratto, rappresenta una novità assoluta nel panorama militare, in quanto è il primo Partenariato Pubblico Privato fra Difesa e industria per l’ammodernamento tecnologico dell’aeroporto militare di Pisa accompagnato dall’efficientamento energetico di tutti gli impianti connessi al Servizio di Navigazione Aerea della struttura, da realizzarsi grazie all’affidamento in concessione per 17 anni, mediante finanza di progetto. L’accordo si inquadra nelle iniziative innovative poste in essere dalla Difesa e Leonardo e vedrà tra i primi interventi l’upgrade del sistema di sorveglianza radar utilizzato dall’Aeronautica Militare, nonché la riqualificazione energetica delle infrastrutture, degli immobili e degli impianti tecnologici ad essi collegati, garantendo livelli di prestazioni di efficienza (Service Level Agreement) estremamente elevati.

 

Benefici economici e operativi a vantaggio dell’ambiente

L'impiego di avanzate tecnologie per la fornitura energetica porterà ad una riduzione dell’impatto ambientale, ad una consistente riduzione dei consumi e a conseguenti risparmi economici che saranno poi impiegati - attraverso forme di "auto finanziamento" - per gli interventi di riqualificazione globale, adeguamento normativo e messa in sicurezza degli impianti della Base Aerea. I benefici derivanti saranno sia di carattere economico, attraverso una riduzione dei costi complessivi di realizzazione e gestione delle infrastrutture/sistemi, sia operativi, grazie all'incremento dell'efficienza, dell'efficacia e della qualità dei servizi erogati.

 

Il ruolo di Leonardo

Nell’ambito di questo progetto innovativo, Leonardo, forte delle competenze maturate nello sviluppo di soluzioni complete deputate al controllo del traffico aereo (ATC), unmanned (UTM) incluso, si occuperà dell’ammodernamento del radar aeroportuale di avvicinamento in uso alla Brigata Aerea, in linea con i più elevanti standard militari e civili, nonché della manutenzione del sistema, costituito da radar primario, secondario, Multi Radar Tracking (MRT), Wide Aerea Multilateration, torre e sale operative, per i prossimi 15 anni.

 

Iscriviti al servizio di News Alert

Ricevi gli ultimi aggiornamenti su Leonardo via email

Registrati