Leonardo partecipa alla definizione dello Standard FRMCS per il mondo delle ferrovie

16 aprile 2021

A dispetto di quello che può apparentemente sembrare, le ferrovie ed il mondo del trasporto su rotaia sono uno degli ambiti in cui sistemi e device di comunicazione professionale vengono utilizzati maggiormente. Questi ultimi costituiscono infatti un supporto fondamentale alla sicurezza di merci e persone, i margini di errore sono ridotti e le necessità di coordinamento elevate.

Oggi lo standard utilizzato e consolidato per le comunicazioni operative è il GSM-R in funzione su migliaia di chilometri di ferrovie nel mondo. Le necessità in costante evoluzione del trasporto ferroviario e l’evoluzione tecnologica in atto nelle comunicazioni mobili, stanno ponendo in evidenza come questo standard non possa essere la risposta finale alle crescenti esigenze di scambio dati tra bordo e terra tanto che se ne prevede la fine della vita operativa per il 2030. È per questo motivo che oggi il lavoro di standardizzazione da parte dello European Telecommunications Standard Institute (ETSI) e dalla International Union of Railways (UIC) è più fervente che mai.

L’obiettivo è quello di traghettare il mondo ferroviario verso un nuovo standard tecnologico ed innovativo per le sue comunicazioni professionali ed operative: il Future Railway Mobile Communication System (FRMCS), sviluppato sulla base di quanto previsto da 3GPP per i Mission Critical Services su LTE e in evoluzione su 5G, “Mission Critical Push To Talk" (MCPTT), “Mission Critical Data" (MCData) e “Mission Critical Video" (MCVideo) applicati al mondo ferroviario.

L’implementazione dello standard FRMCS permetterà il trasferimento di una maggior quantità di dati, abilitando nuove possibilità in termini di coordinamento tra trasporto ferroviario e pubblico, di smart maintenance e di guida autonoma od assistita. In questo modo verranno soddisfatti i bisogni di maggior traffico dati e gestione delle informazioni tipici dei treni moderni, sempre più digitali ed interconnessi.

A fine 2020 si è svolto, in modalità remota per esigenze legate al COVID-19, il quinto evento di Plugtest ETSI MCX che per la prima volta ha incluso in uno stream dedicato le funzionalità FRMCS.

Leonardo ha partecipato all’evento con la propria soluzione ottenendo un ottimo risultato in termini di copertura dei test proposti, in termini di numero di test eseguiti e anche in termini di interoperabilità con altri sistemi. Leonardo si conferma così tra gli attori in prima linea su questo filone tecnologico.

I risultati generali dell’evento hanno confermato che gli sviluppi tecnologici sono allineati con le roadmap previste dagli enti di standardizzazione per FRMCS e Leonardo conferma il suo posizionamento tra i primi sviluppatori e, in prospettiva, i tra i primi implementatori di questa nuova tecnologia.

Il viaggio verso il futuro del mondo ferroviario è cominciato, Leonardo è a bordo.

Per maggiori informazioni: cyberandsecurity@leonardocompany.com

Seguite i nostri canali social Twitter, LinkedIn e Instagram per rimanere aggiornati sulle iniziative Leonardo.

Iscriviti al servizio di News Alert

Ricevi gli ultimi aggiornamenti su Leonardo via email

Registrati