Aspettando il lancio del satellite Sentinel 1 A

Realizzato e integrato presso il Centro Integrazioni Satelliti di Thales Alenia Space a Roma , il satellite europeo Sentinel 1 A sta per terminare i test di verifica

Roma   13 febbraio 2014

Realizzato e integrato presso il Centro Integrazioni Satelliti di Thales Alenia Space a Roma , il satellite europeo Sentinel 1 A sta per terminare i test di verifica nelle camere "pulite" di Cannes. Prossimo al lancio, pianificato per la fine di marzo, il satellite sarà spedito alla base di lancio di Kourou, in Guyana francese il 21 febbraio.

 

Sentinel 1 A è parte di Copernicus, il complesso programma di osservazione satellitare della Terra lanciato dalla Commissione Europea e dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) che ha come principale obiettivo quello di garantire all’Europa una sostanziale indipendenza nel rilevamento e nella gestione dei dati sullo stato di salute del pianeta, supportando le necessità delle politiche pubbliche europee attraverso la fornitura di servizi precisi e affidabili sugli aspetti ambientali e di sicurezza.

 

Thales Alenia Space ha un ruolo di assoluta rilevanza in questo programma: è infatti responsabile, in qualità di primo contraente, della progettazione, sviluppo, integrazione e collaudo delle costellazioni per le Missioni Sentinel 1 e Sentinel 3. L’Italia ha un ruolo primario nel programma Copernicus,  grazie anche all’Agenzia Spaziale Italiana che ha sottoscritto e garantito un rilevante impegno del nostro paese nel campo dell’osservazione della Terra.

 

Altre notizie e storie

03.11.2019
In missione con l'ATR 72MP
Canale di Sicilia. La temperatura al livello del mare è decisamente alta. L'ATR 72MP, prodotto da Leonardo e in dotazione al 41° Stormo dell'Aeronautica Militare (che definisce l'aereo con la sigla P-72A), è decollato un paio di ore prima dalla base aerea di Sigonella. Uno dei quattro operatori ai sistemi di bordo (Mission System Operator - MSO) sta sorvegliando la superficie del mare con il radar a scansione elettronica attiva Seaspray 7300E anch'esso realizzato da Leonardo.
16.10.2018
È Grafene Revolution! Scopriamo insieme questo straordinario materiale

Ne parliamo con il Premio Nobel K. Novoselov e con il CTO LoB Spazio di Leonardo M. Molina

03.11.2019
In missione con l'ATR 72MP
Canale di Sicilia. La temperatura al livello del mare è decisamente alta. L'ATR 72MP, prodotto da Leonardo e in dotazione al 41° Stormo dell'Aeronautica Militare (che definisce l'aereo con la sigla P-72A), è decollato un paio di ore prima dalla base aerea di Sigonella. Uno dei quattro operatori ai sistemi di bordo (Mission System Operator - MSO) sta sorvegliando la superficie del mare con il radar a scansione elettronica attiva Seaspray 7300E anch'esso realizzato da Leonardo.
16.10.2018
È Grafene Revolution! Scopriamo insieme questo straordinario materiale

Ne parliamo con il Premio Nobel K. Novoselov e con il CTO LoB Spazio di Leonardo M. Molina