Genova Sicura, la piattaforma per ridurre il rischio idrogeologico e la salvaguardia dei cittadini

03 maggio 2021

All’approssimarsi del termine - procrastinato per motivi dettati dalla pandemia da Covid-19 - del progetto di ricerca Genova Sicura (GESICU) è il momento di tirare le somme e verificare la realizzazione degli obiettivi preposti. Il progetto, inserito nell’ambito del Programma Operativo Regionale 2014-2020, ha visto Leonardo coordinare l’Azienda temporanea di scopo (ATS), costituita dalle piccole e medie imprese del territorio ligure aggregate al Polo di Ricerca SOSIA, e la collaborazione dei dipartimenti DITEN, DIBRIS e DICCA dell’Università di Genova e dell’Istituto di Matematica Applicata e Tecnologie Informatiche del CNR.

Iniziato nell’autunno del 2018, il progetto Genova Sicura ha dato vita alla realizzazione prototipale del Security Center, una piattaforma in grado di supportare la sicurezza e la salvaguardia di persone in ambiente cittadino, costituendo uno strumento di difesa sia da atti che possano mettere a rischio l’incolumità dei cittadini sia da fenomeni estremi a carattere idrogeologico. La piattaforma, integrando diversi sistemi e tecnologie specialistiche, è in grado di fornire servizi evoluti a supporto del monitoraggio ambientale e della gestione della resilienza del territorio comunale o regionale.

Gli obiettivi specifici del progetto di ricerca comprendevano lo sviluppo di una piattaforma di supporto alla gestione della sicurezza delle persone e delle infrastrutture, in grado di operare in domini tradizionalmente, e a volte anche tecnologicamente, disgiunti ed eterogenei come la sicurezza fisica e il monitoraggio idrogeologico. Oltre agli obiettivi tecnologici, un importante risultato strategico-decisionale è stato raggiunto con la composizione della Situational Awareness condivisa, utile e tempestiva e la definizione del supporto alle decisioni con il suggerimento di azioni nel modo più opportuno, efficace e distribuito perifericamente.

La piattaforma fornisce un tempestivo e centralizzato strumento di gestione dell’early warning in situazioni di rischio, di supporto alle decisioni e all’esecuzione delle procedure di sicurezza, che consente di comunicare alla popolazione attraversocanali informativi semplici quali, per esempio, altoparlanti per la diffusione di allarmi vocali di emergenza.

In termini di ricadute sul territorio il progetto rappresenta per le Pubbliche Amministrazioni un tassello verso la costruzione di un modello di governance della sicurezza urbana, in un momento di crescente sensazione di insicurezza avvertita dalla comunità e l’introduzione di un sistema di controllo del rischio sul territorio correlato ad eventi meteorologici estremi.

Per i partner di progetto rappresenta, inoltre, un'opportunità di collaborazione allo sviluppo di soluzioni innovative di sicurezza, nonché uno strumento per l’aumento della competitività delle aziende del territorio ligure sul mercato.

Per Leonardo, infine, Genova Sicura contribuisce allo sviluppo della nuova generazione di sistemi di comando e controllo in fase di sviluppo per fornire una risposta completa e innovativa alle esigenze di governance e sicurezza dei centri urbani. Inoltre, rafforza la vicinanza dell’azienda a progetti ad alto valore di innovazione destinati al territorio ligure.

Il progetto Genova Sicura si inserisce nello sviluppo progettuale della piattaforma X-2030, che consente di integrare in un unico quadro di sintesi le informazioni provenienti da fonti eterogenee, in alcuni casi anche preesistenti alla piattaforma stessa e che rappresenta uno dei traguardi tecnologici del piano strategico “Be Tomorrow – Leonardo 2030” che guiderà l’azienda per tutte le azioni di ricerca e sviluppo fino al 2030.

Per maggiori informazioni: cyberandsecurity@leonardocompany.com

Seguite i nostri canali social Twitter, LinkedIn e Instagram per rimanere aggiornati sulle iniziative Leonardo.

Iscriviti al servizio di News Alert

Ricevi gli ultimi aggiornamenti su Leonardo via email

Registrati