Denel e Alenia Aermacchi firmano accordo di collaborazione

Denel SOC e Alenia Aermacchi, societa' di Finmeccanica, hanno firmato un Memorandum of Understanding.

Pretoria   19 settembre 2012

  • Allo studio una partnership per manutenzione, supporto logistico, trasformazione di velivoli passeggeri in cargo e per la produzione di componenti e aerostrutture.
  • Denel e Alenia Aermacchi rafforzano la propria posizione globale ed estendono la propria presenza in Africa.

Denel SOC e Alenia Aermacchi, societa' di Finmeccanica, hanno firmato un Memorandum ofUnderstanding al salone Africa Aerospace and Defence (AAD2012) che si svolge dal 19 al22 settembre a Tshwane, Pretoria, in Sud Africa. L'accordo getta le basi per l'avvio di discussioni su progetti e collaborazioni future fra le due società per importanti iniziative industriali, programmi di addestramento, manutenzione e supporto ad elevato contenuto tecnologico.

 

Riaz Saloojee, Group Chief Executive di Denel, ha dichiarato che l’accordo rappresenta un passo importante per rafforzare le relazioni dell’azienda con importanti player mondiali del settore. “Si tratta di un significativo riconoscimento della posizione di Denel quale industria della difesa leader in Africa e partner chiave per le società che vogliono accrescere la propria presenza nel continente. Attraverso questo accordo contribuiremo alla crescita dell‘industria aerospaziale del Sud Africa e supporteremo gli obiettivi nazionali di potenziare il settore delle alte tecnologie”.

 

Giuseppe Giordo, Amministratore Delegato di Alenia Aermacchi, ha commentato: “Questo accordo con un’azienda leader in Africa è importante per rafforzare la nostra presenza in un mercato in crescita. I prodotti di Alenia Aermacchi rappresentano la soluzione perfetta per le esigenze delle forze aeree e delle compagnie aeree africane. In tutto il continente Alenia Aermacchi vanta una lunga tradizione con oltre 750 velivoli consegnati a varie forze aeree e in Sud Africa in particolare, abbiamo già avuto una proficua collaborazione industriale con più di 250 aerei da addestramento e da attacco leggero Impala costruiti su licenza nel paese”.

 

Mr. Saloojee ha affermato: “L’accordo con Alenia Aermacchi rientra nella visione strategica di Denel di accrescere la propria presenza nel mercato africano e di essere un partner strategico per i grandi produttori mondiali del settore della difesa”.

Altre notizie e storie

16.10.2018
È Grafene Revolution! Scopriamo insieme questo straordinario materiale

Ne parliamo con il Premio Nobel K. Novoselov e con il CTO LoB Spazio di Leonardo M. Molina

09.09.2018
La filiera italiana dell'Aerospazio, della Difesa e della Sicurezza

Studio realizzato da The European House – Ambrosetti in collaborazione con Leonardo.

16.07.2018
Elicotteri integrati: un lavoro di squadra
Tra l'ampia gamma di soluzioni integrate che Leonardo offre per la difesa e la sicurezza nei diversi scenari di intervento (aereo, terrestre, navale, marittimo e cyber), rientrano anche quelle relative ai sistemi a pilotaggio remoto.
15.07.2018
In missione con l'ATR 72MP
Canale di Sicilia. La temperatura al livello del mare è decisamente alta. L'ATR 72MP, prodotto da Leonardo e in dotazione al 41° Stormo dell'Aeronautica Militare (che definisce l'aereo con la sigla P-72A), è decollato un paio di ore prima dalla base aerea di Sigonella. Uno dei quattro operatori ai sistemi di bordo (Mission System Operator - MSO) sta sorvegliando la superficie del mare con il radar a scansione elettronica attiva Seaspray 7300E anch'esso realizzato da Leonardo.
16.10.2018
È Grafene Revolution! Scopriamo insieme questo straordinario materiale

Ne parliamo con il Premio Nobel K. Novoselov e con il CTO LoB Spazio di Leonardo M. Molina

09.09.2018
La filiera italiana dell'Aerospazio, della Difesa e della Sicurezza

Studio realizzato da The European House – Ambrosetti in collaborazione con Leonardo.

16.07.2018
Elicotteri integrati: un lavoro di squadra
Tra l'ampia gamma di soluzioni integrate che Leonardo offre per la difesa e la sicurezza nei diversi scenari di intervento (aereo, terrestre, navale, marittimo e cyber), rientrano anche quelle relative ai sistemi a pilotaggio remoto.
15.07.2018
In missione con l'ATR 72MP
Canale di Sicilia. La temperatura al livello del mare è decisamente alta. L'ATR 72MP, prodotto da Leonardo e in dotazione al 41° Stormo dell'Aeronautica Militare (che definisce l'aereo con la sigla P-72A), è decollato un paio di ore prima dalla base aerea di Sigonella. Uno dei quattro operatori ai sistemi di bordo (Mission System Operator - MSO) sta sorvegliando la superficie del mare con il radar a scansione elettronica attiva Seaspray 7300E anch'esso realizzato da Leonardo.