Al via Genova Smart Week, per un approccio integrato e sicuro alla città intelligente

25 novembre 2021

Una settimana di confronto tra esperti, istituzioni e cittadinanza per definire il futuro dei centri urbani

Il concetto di Smart City è evoluto nel tempo. Se fino a qualche anno fa si usavano le nuove tecnologie per migliorare singole infrastrutture o processi esistenti, oggi con l’ausilio di satelliti, droni, intelligenza artificiale, reti 5G e la possibilità di elaborare un’ampia mole di dati, l’obiettivo è quello di migliorare la gestione delle città nel loro complesso supportandone lo sviluppo sostenibile. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale il coinvolgimento di tutti gli attori coinvolti, inclusi i cittadini, per arrivare a una visione comprensiva di tutti gli ambiti della realtà urbana: dalla mobilità e l’ambiente, all’energia e la sicurezza, per creare un maggior valore per il territorio e i cittadini della nuova città intelligente.

Di questo si parlerà durante Genova Smart Week, la settimana di confronto tra tutte le parti coinvolte (operatori del settore, istituzioni, cittadini) sul tema dello sviluppo di città innovative e vivibili organizzata dall’Associazione Genova Smart City e dal Comune di Genova che avrà luogo dal 29 novembre al 4 dicembre.

Leonardo, anche quest’anno in veste di gold sponsor dell’evento, parteciperà, presentando le sue competenze, attraverso alcuni interventi.


Lunedì 29 novembre, Giacomo Speretta, SVP Marketing, Business Development and Sales Strategy della Divisione Cyber Security di Leonardo, terrà uno speech sulla visione di Leonardo sul 5G. Le reti di quinta generazione sono tra gli elementi abilitanti della rivoluzione digitale, grazie alle performance di trasmissione dati notevolmente superiori rispetto alle tecnologie precedenti, offrono enormi opportunità di sviluppo dei servizi smart.  Allo stesso tempo queste pongono sfide di natura tecnica, economica, normativa e sociale che devono essere affrontate e vinte perché il salto quantico promesso si realizzi pienamente. 

Martedì 30 novembre, Fabio Cocurullo, Head of Grants, Collaborations and Prototypes della Divisione Cyber Security di Leonardo, e Alessandro Armando, Professore del DIBRIS dell’Università degli Studi di Genova, daranno vita a un intervento congiunto in cui verrà sottolineata la fondamentale importanza della collaborazione tra Università e mondo dell’industria attraverso l’esperienza dello  Scholarship Program. Un percorso di formazione avanzata, costruito dall’Università di Genova e Leonardo, sui temi della Cybersecurity, pensato per gli studenti delle lauree del settore dell’Informazione (Informatica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni) dell’Università di Genova e con l’obiettivo di formare e diffondere una cultura della sicurezza tra i giovani in un’ottica di sostenibilità intesa anche come capacità di generare lavoro qualificato.

Infine, giovedì 2 dicembre, Angelo Benvenuto, Head of Solutions and Product Marketing della Divisione Cyber Security di Leonardo, parlerà di Global Monitoring, e cioè del monitoraggio intelligente del territorio, presentando la piattaforma X-2030, l’ultima soluzione di Leonardo basata sul paradigma C5I (Comando, Controllo, Comunicazione, Computer, Cyber, Intelligence),  che vede nella valorizzazione e arricchimento dei dati, originati da fonti eterogenee ed elaborati e correlati in tempo reale, l’elemento distintivo per la creazione di una visione integrata, evoluta e completa del contesto operativo a supporto dell’attività decisionale.

L’evento si terrà in modalità ibrida e sarà possibile partecipare sia in presenza che in live streaming.

Per maggiori informazioni: cyberandsecurity@leonardocompany.com
Segui i nostri canali social Twitter, LinkedIn e Instagram per rimanere aggiornato sulle iniziative Leonardo


 

Non ci sono risultati.

Iscriviti al servizio di News Alert

Ricevi gli ultimi aggiornamenti su Leonardo via email

Registrati