Mense Responsabili

Mense Responsabili

Leonardo ha avviato nel 2013, in partnership con la Fondazione Banco Alimentare Onlus, iI programma Mense Responsabili per il recupero delle eccedenze alimentari nelle proprie mense aziendali, da destinarsi ad associazioni no profit convenzionate col Banco Alimentare, attive nelle comunità prossime ai siti aziendali.

Con questa buona pratica si trasformano le eccedenze in risorse, si riducono i costi di smaltimento dei rifiuti, si realizzano una forma di economia collaborativa e un social engagement stabile con le associazioni beneficiarie presenti nei territori di riferimento. Ogni giorno, il cibo non consumato nelle mense viene confezionato, sottoposto ad abbattimento di temperatura e conservato, per essere consegnato dai volontari del Banco Alimentare, nel giro di 24 ore, alle strutture collaborative.

Nel 2018 sono state coinvolte 21 mense e altrettante associazioni beneficiarie.

Dal 2013 a oggi, il programma ha consentito di recuperare cibo per un valore di oltre 1.900.000 euro.

Colletta alimentare

Dalla partnership con la Fondazione Banco Alimentare Onlus è nato il progetto della Colletta alimentare aziendale, giunto alla sua seconda edizione.

Colletta alimentare

La colletta, organizzata in 28 siti italiani di Leonardo viene presidiata da volontari dei Banchi Alimentari Regionali e da rappresentanti delle associazioni beneficiarie già coinvolte nel Programma Mense Responsabili, rafforzando così il legame con gli stakeholder del territorio. Nel 2018 ha coinvolto 30.000 dipendenti in 28 siti, che hanno donato prodotti alimentari a 24 associazioni beneficiarie. I prodotti alimentari donati hanno superato le 15 tonnellate, con un incremento del 25% rispetto alla precedente edizione.

Bacheca del volontariato

Bacheca del volontariato

Una piattaforma interna nata per costruire un canale di comunicazione tra i dipendenti interessati al mondo del volontariato, la Bacheca è uno strumento di “matching” online tra domanda e offerta di volontariato, che include lo scambio di tempo, competenze e beni.

In questo spazio virtuale i dipendenti che già svolgono volontariato hanno la possibilità di raccontare le proprie esperienze e pubblicare annunci in cui cercano volontari per le associazioni con le quali collaborano, mentre altri possono offrire la propria disponibilità per svolgere attività nell’ambito no profit. Dall’aiuto a persone economicamente svantaggiate, all’assistenza sanitaria, dal sostegno a persone disabili alla clownterapia: le attività di volontariato emerse spaziano in diversi ambiti. Il progetto della Bacheca è un “motore di solidarietà” alimentato dai dipendenti, che permette di sostenere e coltivare il desiderio e la volontà di condividere percorsi di impegno sociale con altre persone.