Museo delle Officine Galileo

Il Museo delle Officine Galileo ha sede a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, e nasce con l’obiettivo di preservare e testimoniare quasi 150 anni di ricerca tecnologica sviluppata principalmente nelle storiche aziende fiorentine. Fu fondato nel 2006 dall’allora Galileo Avionica che, riunendo sotto lo stesso marchio varie aziende Italiane del settore della difesa, aveva rilevato anche l’eredità delle Officine Galileo, una delle più antiche aziende italiane di alta tecnologia.

Ottiche, macchine tessili, calcolatori meccanici e oggetti di uso comune come contatori del gas e macchine fotografiche sono protagonisti di un’esposizione varia e viva, che si arricchisce di continuo di apparati e in cui è possibile apprezzare gli antenati di moltissimi prodotti attuali, come radar, visori ottici, strumenti di volo e radio. Fiore all’occhiello della collezione è un orologio astronomico a pendolo donato al Museo dall’osservatorio Ximeniano di Firenze. Realizzato nel 1884 dalle Officine Galileo, per anni fu utilizzato per sincronizzare tutti gli altri orologi presenti nell’Osservatorio.

Porta aperta dell’azienda sul territorio, il Museo delle Officine Galileo è testimonianza di un marchio storico della cultura industriale italiana e si propone come guida di riferimento per l’innovazione tecnologica del futuro.
 

Museo delle Officine Galileo