Le nostre filiere

La catena di fornitura è un elemento strategico del nostro modello di business. Migliaia di fornitori contribuiscono alla competitività del Gruppo e alla creazione di valore attraverso la qualità dei prodotti e dei servizi forniti e la collaborazione nella gestione delle commesse, anche in ottica di controllo dei rischi. I fornitori vengono coinvolti nei processi di innovazione collaborativa per condividere conoscenze, competenze e tecnologie, anche attraverso la partecipazione a iniziative di settore. 

Gli acquisti di beni e servizi sono concentrati nei quattro mercati domestici (Italia, Regno Unito, Stati Uniti e Polonia), nei quali Leonardo ha favorito la nascita di interi distretti industriali, sostenendo lo sviluppo sociale ed economico dei territori e avvalendosi con continuità dell’apporto dei fornitori locali, in gran parte piccole e medie imprese (PMI).

Tutti i fornitori devono condividere e rispettare i princípi etici e di responsabilità sociale e ambientale di Leonardo, prendendo visione e accettando il Codice Etico, il Codice di Condotta per i fornitori e le indicazioni contenute nei modelli di organizzazione e controllo, nonché essere conformi con i requisiti di carattere economico-finanziario, etico-legale e in materia di anticorruzione. Tali requisiti vengono verificati già nella fase di prequalifica del fornitore e monitorati lungo tutta la durata del rapporto di fornitura dall’unità Supply Chain e Procurement.

ITALIA

 

Il 74% dei fornitori di Leonardo Spa è basato in Italia e il 63% di questi è costituito da PMI, concentrate in cinque significativi distretti industriali (Piemonte, Lombardia, Lazio, Campania e Puglia). Circa 400 fornitori coinvolti nel nuovo programma LEAP 2020.

 

STATI UNITI

 

Il 77% dei fornitori diretti di Leonardo DRS è costituito da PMI, che rappresentano il 51% della spesa totale, con programmi anche a favore di PMI gestite da donne, reduci di guerra, disabili per servizio e nativi americani. 

 

REGNO UNITO

 

Il 70% dei fornitori di Leonardo MW è basato nel Regno Unito e il 60% circa è costituito da PMI, localizzate prevalentemente nel sud del Paese. 190 fornitori sono coinvolti nel programma 21st Century Supply Chain, iniziativa di settore per favorire la competitività delle PMI, di cui 32 sponsorizzati direttamente da Leonardo. 

 

POLONIA

 

Il 62% dei fornitori del sito di Świdnik è costituito da PMI e il 70% è basato in Polonia, principalmente nella Aviation Valley. In questo ambito PZL ha fondato il Lublin Cluster for Advanced Aerospace Technology, che si propone di incrementare il contributo della regione alla crescita del settore aeronautico polacco.