Il dialogo con gli Stakeholder

Il dialogo e l’ascolto sono al centro del nostro approccio con imprese, istituzioni politiche ed economiche, con la comunità scientifica, il mondo della cultura e altri stakeholder rilevanti, per comprenderne le aspettative e le istanze di reciproco interesse. In questo modo coltiviamo relazioni stabili e durature nel tempo, basate su integrità e rispetto delle regole.

Come specificato dal nostro Codice Etico, Leonardo non fornisce alcun contributo, diretto o indiretto, sotto qualsiasi forma, a partiti, movimenti, comitati ed organizzazioni politiche e sindacali, a loro rappresentanti e candidati, tranne quelli previsti da specifiche disposizioni di legge. Al 31 luglio 2019, Leonardo Spa non ha contratti con politici in carica appartenenti all'attuale Parlamento italiano o membri del Governo.

Nel 2018 le quote di adesione ad associazioni di categoria, organizzazioni industriali e di supporto al business, organismi di interesse tecnico, think tank sono state pari complessivamente a circa 5 milioni di Euro (4,8 milioni di Euro nel 2017 e 5 milioni di Euro nel 2016). In particolare, i contributi più rilevanti nel 2018 hanno riguardato Confindustria (organismi territoriali associati) per 2,4 milioni di Euro, AIAD (Italian Industry Federation for Aerospace, Defence and Security) per 1,1 milione di Euro e Fondazione Ansaldo per 0,1 milione di Euro. Nel 2018 il valore dei contratti di lobbying è stato pari a circa 1,5 milioni di Dollari (circa 1 milione di Dollari sia nel 2017 sia nel 2016), relativo ad attività svolta nell’area del Nord America.

Stakeholder engagement sui temi materiali

Stakeholder engagement sui temi materiali

Oltre 30 stakeholder esterni selezionati e coinvolti per l’aggiornamento della matrice di materialità.