Strategia

“Abbiamo una visione chiara del nostro percorso strategico: rafforzare e trasformare il business per crescere e accelerare il percorso di innovazione, per incrementare la competitività nel lungo periodo”.

Alessandro Profumo

 

La nostra idea di progresso

 

Il mondo cambia. Corre veloce e spesso imprevedibile. I nostri spazi, il nostro modo di vivere, le nostre aspirazioni si trasformano con la stessa velocità. E ci facciamo, tutti, le stesse domande: che futuro sarà? In che mondo vogliamo vivere?

Noi di Leonardo vogliamo contribuire a creare un mondo che sia inclusivo e sostenibile, uno spazio ospitale dove ognuno potrà cogliere le opportunità che cerca e che merita. 

Uno spazio in cui la tecnologia sarà al servizio delle nostre aspirazioni più profonde: sentirsi al sicuro, lavorare in modo agile ed efficiente, costruire relazioni, aprire inesplorate vie di conoscenza, viaggiare in modo economico e sostenibile.

Questo è il progresso che immaginiamo e che vogliamo costruire, con un progetto ambizioso e un piano per realizzarlo, di qui a dieci anni.

Perché per rendere ospitale il futuro, bisogna lavorarci oggi. 

 

 

Una roadmap verso il futuro

Be Tomorrow - Leonardo 2030 è un piano ambizioso e sfidante.

È più di una programmazione industriale: è un’organica visione del mondo nel quale vogliamo proiettarci, con la nostra forza di leader industriale e tecnologico.

È un’assunzione di responsabilità, immediata e concreta, nei confronti di tutti quegli stakeholder che contano su di noi come motore di sviluppo, sicurezza e progresso.

Be Tomorrow - Leonardo 2030 è la nostra roadmap: lavorare per un progresso sostenibile in un mondo più sicuro.    

 

Cambiamo noi, per affrontare le sfide del mondo che cambia

 

E se il mondo cambia, noi per primi dobbiamo cambiare. E più velocemente. Per cogliere le opportunità che il futuro ci riserva.

Partiamo da basi solide.

Un percorso di crescita sostenibile già avviato e confortato dai risultati raggiunti nell’ultimo biennio.

La flessibilità e reattività che ci rendono pronti ad affrontare le numerose e imprevedibili sfide che il cammino dell’umanità ci pone davanti ogni giorno.

Un prezioso capitale da investire: la competenza e la passione delle nostre persone, la qualità dei nostri fornitori, la fiducia di investitori e clienti, le fruttuose relazioni con i territori, le comunità e le Istituzioni.

Un approccio lungimirante che interpreta l’innovazione tecnologica quale elemento cruciale di una sostenibilità globale. E che ispira la nostra strategia in linea con i Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite e lo European Green Deal.

Il seme gettato negli anni passati farà crescere la Leonardo del futuro.

Le strade del cambiamento

 

La costruzione di Leonardo 2030 viaggia lungo tre strade.

 

Verso una nuova normalità

Mentre le bozze di Be Tomorrow – Leonardo 2030 erano già sui tavoli del management, il mondo conosceva gli effetti della pandemia di COVID-19. Un evento imprevisto, con impatti che ancora non possiamo valutare nella loro complessità.

Un evento che, tuttavia, non ha modificato le nostre ambizioni strategiche al 2030. Al contrario, è per noi una sfida, da affrontare con flessibilità e resilienza.

Siamo un asset strategico per i Paesi in cui siamo presenti con le nostre attività e contribuiamo alla loro sovranità tecnologica. Siamo un motore di sviluppo e innovazione per i territori e le comunità e lavoriamo per costruire insieme a loro un futuro che sfrutti fino in fondo le potenzialità offerte dalla trasformazione digitale.

Per questi motivi sentiamo, ancor più forte, la responsabilità di traghettare l’azienda, e con essa i suoi stakeholder e Paesi di riferimento, verso una “nuova normalità”. E continuare a essere un valore. Oggi e nel futuro.

In particolare per l’Italia, il Paese in cui abbiamo le nostre radici e da cui siamo partiti per costruire la nostra vocazione internazionale, abbiamo l’opportunità di legare il nostro piano Be Tomorrow – Leonardo 2030 al Progetto di Rilancio del Paese, al fianco delle Istituzioni nazionali e del sistema economico e produttivo.