Comitato Controllo e Rischi

Il Comitato Controllo e Rischi, attualmente composto da 5 Amministratori non esecutivi, tutti “indipendenti”, ha il compito di supportare, con un’adeguata attività istruttoria, le valutazioni e le decisioni del Consiglio di Amministrazione relative al sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, nonché quelle relative all’approvazione delle relazioni periodiche di carattere finanziario e non finanziario.

Le funzioni e i compiti del Comitato sono illustrati e disciplinati da uno specifico Regolamento approvato dal Consiglio di Amministrazione, da ultimo aggiornato nel mese di marzo 2021 al fine di ulteriormente allinearlo ai contenuti del nuovo Codice di Corporate Governance.

Tra gli specifici compiti del Comitato rientrano, tra l’altro: la valutazione, sentito il CFO, della correttezza del processo di formazione dell’informativa periodica finanziaria e non finanziaria ai fini dell’adeguata rappresentazione del modello di business e delle strategie della Società, nonché in merito all’impatto dell’attività e alle performance conseguite; l’esame (congiuntamente al Comitato Sostenibilità e Innovazione) dell’informativa periodica non finanziaria di Leonardo per quanto rilevante ai fini del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi; l’analisi, per le tematiche di competenza, dei temi rilevanti per Leonardo ai fini della generazione di valore a lungo termine.

Al Comitato è altresì affidato il monitoraggio sull’autonomia, adeguatezza, efficacia ed efficienza dell’unità organizzativa Group Internal Audit; lo stesso Comitato ne sovraintende l’attività qualora al Presidente del Consiglio siano attribuite deleghe operative.

Il Comitato svolge inoltre le funzioni di “Comitato per le Operazioni con Parti Correlate”, in conformità a quanto previsto dalla specifica Procedura adottata in materia dal Consiglio di Amministrazione.

 

Aggiornamento maggio 2021

 

Membri del Comitato Controllo e Rischi
Dario Frigerio (Presidente, indipendente)
Pierfrancesco Barletta (indipendente)
Paola Giannetakis (indipendente)
Maurizio Pinnarò (indipendente)
Marina Rubini (indipendente)