MERGERS AND ACQUISITIONS

Mergers and Acquisitions (M&A) transactions, including acquisition, disposal, merger, demerger, transfer or asset deal, strategic alliance and partnership transactions, take place in compliance with applicable domestic and international regulations and with the principles provided for in Leonardo Group’s Code of Ethics and Anti-corruption Code, as well as in the Organisational, Management and Control Model pursuant to Legislative Decree 231/2001.

As general principles set out in the related Leonardo’s procedure, the M&A process require segregation of responsibilities, a system of defined signatory powers consistent with the organisational and management responsibilities assigned, clarity and simplicity, impartiality and absence of conflicts of interest, traceability and storage of all the activities and relevant controls. The process requires also to conduct compliance due diligence of the counterparties in all M&A transactions.

Leonardo established the M&A Committee, an internal body, at management level, in charge of approving every M&A transaction and of monitoring the progress before and after their final approval and completion. The relevant Board of Directors of the Group companies, cannot ultimately approve M&A transactions without the prior approval of the M&A Committee. 
The M&A Committee requires for all the Related Parties Transactions and all the transactions of relevant size a fairness opinion issued by external and independent auditing firm or reputable investment bank. All the Related Parties Transactions are scrutinised by the Control and Risk Committee, at Board level, entrusted with the task of also acting as the Committee for Related Parties Transactions. 

The Group Internal Audit, reporting to the Board of Directors, referring to the Internal Audit Plan risk based, periodically performs independent audits to verify compliance of M&A transactions with related procedure.

Leonardo announced on 8 April 2020 the closing of the acquisition of Kopter Group AG (Kopter) from Lynwood (Schweiz). The purchase price, on a cash and debt free basis, consists of a $185 million fixed component plus an earn-out mechanism linked to certain milestones over the life of the programme, starting from 2022.

The acquisition of Kopter allows Leonardo to further strengthen its worldwide leadership and position in the rotorcraft sector, in line with the Industrial Plan’s objectives for the reinforcement of the core businesses

On 31 January 2019 Leonardo announced the closing of the purchase of 98.54% of Vitrociset which offers specialised services and solutions for complex systems in the fields of Defense and Security, Space, Transport and Critical Infrastructures. Leonardo now holds 100% of the share capital of Vitrociset.

On 7 March 2017, Leonardo, through the US subsidiary Leonardo DRS, has signed a definitive agreement to purchase Daylight Solutions, Inc., a leading developer and supplier of quantum cascade laser products and technology.

Nel corso del 2013 è stata perfezionata la cessione della divisione motori aeronautici di Avio S.p.A. (indirettamente partecipata al 14,3% da Finmeccanica attraverso la BCV Investments SCA) a General Electric.

L’operazione è stata perfezionata in data 1° agosto 2013 a un corrispettivo netto di riferimento pari a €mil. 1.800.

Il 31 marzo 2017 ha avuto luogo il closing dell’operazione di acquisto, da parte di Space2, Leonardo e In Orbit*, dell’intero capitale di Avio non già posseduto da Leonardo, rappresentativo dell’85,68. L’ulteriore quota acquisita da Leonardo corrisponde a circa il 27% di Avio, per un esborso di circa € 43 milioni.

*In Orbit è una società detenuta da alcuni manager di Avio

In data 10 aprile 2017, a conclusione dell’iter procedurale relativo alla fusione e della contestuale quotazione di Avio sul Mercato MTA / segmento Star di Borsa Italiana, Leonardo viene a detenere il 28% circa della società.

In data 31 dicembre 2017, a seguito dell’effetto di diluizione derivante dalla conversione dei market warrant, Leonardo possiede il 25,88% del capitale sociale di Avio S.p.a.

In data 23 dicembre 2016 Leonardo ha acquisito il restante 60% del capitale di Sistemi Dinamici da IDS SpA. Con l’operazione Leonardo acquisisce il 100% del capitale di Sistemi Dinamici e il pieno controllo del programma “Unmanned Hero”, rafforzando ulteriormente il suo impegno nel settore.

In data 23 dicembre 2013 è stata perfezionata l’operazione di cessione da parte di Finmeccanica di una quota pari al 39,55% del capitale di Ansaldo Energia, per un controvalore di €mil. 277.

La restante quota del 15% di Finmeccanica verrà ceduta, attraverso un meccanismo di opzioni put&call, tra il 30 giugno 2017 e il 31 dicembre 2017, con un incasso di 117 milioni di euro, più interessi del 6% pro rata temporis.

Il contratto di cessione prevede, inoltre, la possibilità per Finmeccanica di ricevere un earn-out a valere sui risultati di Ansaldo Energia nel triennio 2014 – 2016 fino a complessivi €mil. 130, oltre alla previsione di possibili indennizzi a carico di Finmeccanica in relazione a specifiche fattispecie.

Nel più ampio processo di riassetto e rafforzamento dell’industria elettromeccanica italiana, Finmeccanica e Fondo Strategico Italiano hanno anche concordato di valutare opportunità relative ad operazioni strategiche nell’ambito del comparto ferroviario, anche attraverso il coinvolgimento di importanti operatori internazionali.

Il 23 dicembre 2014 si è chiusa l’operazione di costituzione dell’Industria Italiana Autobus (“IIA”), partecipata all’80% da King Long Italia (KLI) e al 20% da Finmeccanica, in cui è confluito il complesso aziendale di KLI e un ramo d’azienda di BredaMenarinibus (comprendente tutte le attività industriali, con l’eccezione di alcuni contratti pregressi).

In data 24 febbraio 2015 Hitachi e Finmeccanica S.p.A. hanno sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisto da parte di Hitachi dell’attuale business di AnsaldoBreda (ad esclusione di alcune attività di revamping e di determinati contratti residuali), nonché dell’intera partecipazione in Ansaldo STS (40%)

Il 2 novembre  2015 ha avuto luogo il closing delle operazioni relative all’acquisto da parte di Hitachi dell’attuale business di AnsaldoBreda S.p.A., nonché dell’intera partecipazione detenuta da Finmeccanica in Ansaldo STS S.p.A.

Il 6 ottobre 2015 Finmeccanica S.p.A. ha sottoscritto con DANIELI Group l'accordo per la cessione del 100% di Fata S.p.A. , attiva nella progettazione di impianti industriali, e delle sue subsidiaries in USA (Fata Hunter), India (Fata Engineering), Cina (Fata Shanghai) ed EAU (Fata Gulf)