Leonardo, Vitrociset e Università di Palermo insieme per preservare il falco della Regina sull'isola di Lampedusa

Leonardo, Vitrociset e Università di Palermo insieme per preservare il falco della Regina sull'isola di Lampedusa
  • Leonardo e i suoi partner verificheranno il mantenimento delle migliori condizioni ecologiche per il falco della Regina, una specie volatile presente a Lampedusa, in seguito all’installazione di un radar per la difesa aerea 
  • Il progetto di ricerca monitorerà per due anni la popolazione del falco seguendone anche i movimenti con dei trasmettitori satellitari. Saranno fornite linee guida per la migliore conservazione della specie, un database di dati e immagini raccolti sul campo 
  • Leonardo promuove la salvaguardia dell’ambiente nei territori in cui opera, integrando le tematiche ecologiche nella conduzione del business
 
Leonardo, Vitrociset e Università di Palermo - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche hanno firmato presso TELEDIFE (Direzione Informatica Telematica e Tecnologie Avanzate) una convenzione per il monitoraggio pluriennale della popolazione del falco della Regina (Falco eleonorae), volatile presente sull’isola di Lampedusa.
 
L’accordo è finalizzato a verificare il mantenimento delle migliori condizioni ecologiche per la specie, in conformità con le prescrizioni di Regione Sicilia e Legambiente e nasce dall’esigenza di valutare l’impatto ambientale dell’insediamento a Lampedusa di un FADR (Fixed Air Defence Radar), radar di difesa aerea realizzato da Leonardo il cui collaudo è previsto a febbraio 2019.
 
La convenzione è stata firmata da Lorenzo Mariani, Chief Commercial Officer di Leonardo, Paolo Solferino, Amministratore Delegato di Vitrociset, e dal Prof. Silvestre Buscemi dell’Università di Palermo, alla presenza dell’Amm. Giuseppe Abbamonte, Direttore di TELEDIFE.
 
Finanziato da Leonardo e Vitrociset e condotto con i ricercatori dell’Università di Palermo, il progetto di ricerca sul falco della Regina nell’isola siciliana monitorerà per due anni la popolazione del volatile in termini di consistenza, biologia e status, seguendone anche i movimenti nel breve e lungo raggio con l’ausilio di trasmettitori satellitari. Il rapporto conclusivo includerà delle linee guida per la migliore conservazione della specie, un database di informazioni raccolte sul campo e una banca dati fotografica.
 
 
Leonardo promuove la salvaguardia dell’ambiente nei territori in cui opera, integrando le tematiche ecologiche nella conduzione del business per contribuire ad uno sviluppo economico e sociale solido e stabile nel tempo.

Roma 22/01/2019 16:00