Selex ES consegna al 72 Stormo dell'Aeronautica Militare il simulatore di elicottero TH500

Selex ES consegna al 72 Stormo dell'Aeronautica Militare il simulatore di elicottero TH500

Si è svolta oggi, presso l’Aeroporto dell’Aeronautica Militare di Frosinone, la cerimonia di inaugurazione del nuovo simulatore di elicottero TH500, che verrà utilizzato nei corsi di addestramento per gli allievi piloti.

 

 

Il simulatore TH500 è stato realizzato in Italia da Selex ES e consente di coprire con grande accuratezza tutte le procedure di volo sia a vista sia strumentale, nonché le procedure di emergenza e le comunicazioni. La soluzione tecnica adottata include, inoltre, una cabina e strumentazione reali, un modello aerodinamico, dei sistemi velivolo ad alta fedeltà e un sistema visuale con un ampio campo visivo.

 

Il sistema è stato messo a punto da personale qualificato dell’Aeronautica Militare individuato in seno al Comando Scuole A.M., al Reparto Sperimentale Volo e tra gli Istruttori di Volo del 72° Stormo, coordinati dal 4° Reparto Logistica dello Stato Maggiore Aeronautica.

 

In occasione della cerimonia, Fabrizio Giulianini, Amministratore Delegato di Selex ES, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti della consegna all'Aeronautica Militare di questa soluzione addestrativa per il velivolo TH500. Le caratteristiche innovative di questo sistema, la tecnologia Selex ES all'avanguardia e l'estrema accuratezza dei modelli simulativi consentiranno ai piloti dell'Aeronautica Militare un addestramento completo ed efficace.”

 

Note per il redattore:

Il simulatore di elicottero TH-500B prodotto da Selex ES consente all’allievo di eseguire le missioni addestrative nell’ambiente simulato in diverse condizioni sia normali sia di emergenza, in particolare: operazioni a terra pre-volo e post-volo, decolli ed atterraggi in diversi ambienti (es. su piazzola), nelle diverse condizioni del velivolo (es. pesi diversi per equipaggio e/o passeggeri), procedure di avvicinamento, navigazione aerea a vista (VFR) e strumentale (IFR), volo a bassa quota, “hovering” e manovre accentuate. Per l’abitacolo (o cockpit) è stata utilizzata una cabina reale dell’elicottero che ospita tutti gli strumenti di bordo, i comandi volo ed il sistema Control Loading attraverso il quale vengono riprodotti gli sforzi di barra.

 

Il software di simulazione riproduce, con elevato realismo, il comportamento dell’elicottero, dei sistemi e degli impianti di bordo e simula l’ambiente esterno (vento, turbolenza). La simulazione comunica real-time in maniera bidirezionale con l’abitacolo di pilotaggio da cui riceve i comandi dei piloti e la posizione di interruttori, manopole, e verso le quali invia i segnali che pilotano tutti gli strumenti e indicatori.

 

Il Visual System è costituito dal generatore di immagini (Image Generator) VIR3X, interamente sviluppato da Selex ES, che riproduce lo scenario esterno visibile in ogni condizione di luminosità, effetti atmosferici, luci aeroportuali e modelli tridimensionali. La visualizzazione avviene tramite un sistema di 4 proiettori ad alta risoluzione ed uno schermo semicilindrico che assicurano un ampio campo di vista pari a 180° in orizzontale e 72° in verticale.

 

La Stazione Istruttore consente il controllo della sessione di simulazione e dello stato di tutti i sottosistemi. La funzionalità di Record & Replay della missione, a cui si aggiunge la disponibilità delle registrazioni prese da due telecamere presenti in cabina, consente un’ampia valenza didattica anche nella fase di debriefing. L’istruttore può accedere a tutte le funzionalità della simulazione anche stando seduto di fianco all’allievo, grazie ad un tablet PC connesso tramite rete wireless alla Stazione Istruttore.

Rome 13/09/2013 16:13