Conclusi positivamente i test sul satellite ExoMars

Conclusi positivamente i test sul satellite ExoMars

Dopo più di due mesi dal lancio, dal cosmodromo di Baikonur, del satellite ExoMars, si è conclusa con successo la fase IOCR (In Orbit Commissioning Review).  Thales Alenia Space ha infatti presentato all’Agenzia Spaziale Europea (ESA) una relazione che conferma la piena funzionalità dei due moduli che compongono il satellite, l’EDM (Entry Descent Module) e il TGO (Trace Gas Orbiter).


In particolare, le verifiche effettuate sul TGO hanno confermato che le temperature del satellite sono nei limiti operativi, l’andamento del Sottosistema di Propulsione (RCS) è corretto e il consumo di energia del satellite è nominale. Il trend dei parametri elettrici (tensione e corrente) non mostra variazioni rispetto ai valori misurati durante l’integrazione e test a Terra. Mentre ExoMars procede nella sua rotta verso Marte, Thales Alenia Space sta completando la negoziazione con l’ESA sulle prossime attività relative alla crociera interplanetaria, all’arrivo su Marte e alle operazioni specifiche sull’ EDM e sul TGO.


Thales Alenia Space ha recentemente siglato un “agreement” per la seconda missione, denominata Rover and Surface Platform Mission, prevista per la fine del 2020.


Le prossime importanti attività programmate entro ottobre sono:
 

· metà giugno – secondo payload TGO e secondo check out sull’ EDM;

· inizio luglio – commissioning del motore principale del TGO tramite una piccola
manovra propulsiva;

· 28 luglio – manovra DSM ( Deep Space Manoeuvre). Tale manovra sarà compiuta per
immettere il satellite sulla traiettoria con la giusta inclinazione per l’incontro con Marte;

· 11 agosto - aggiustamento della traiettoria;

· settembre/ottobre – simulazioni dell’arrivo su Marte;

·16 ottobre – distacco dell’EDM;

·19 ottobre – inserimento del TGO in orbita marziana e contemporaneo atterraggio dell’EDM su Marte.

Roma 24/05/2016