Finmeccanica pubblica il Bilancio di Sostenibilità e Innovazione 2015 confermando il proprio impegno verso tutti gli stakeholder

Finmeccanica pubblica il Bilancio di Sostenibilità e Innovazione 2015 confermando il proprio impegno verso tutti gli stakeholder

Finmeccanica ha pubblicato oggi il Bilancio di Sostenibilità e Innovazione di Gruppo
per l’esercizio 2015, redatto in conformità alle Linee guida “G4 – Sustainability Reporting Guidelines”, definite dal GRI - Global Reporting Initiative, secondo l’opzione di rendicontazione “in accordance core”.

 

Il documento è costruito sui pilastri del Piano Industriale e della One Company:

la creazione di valore attraverso la trasparenza della gestione e l’integrità dei comportamenti;

la capacità di fare innovazione come strumento di competitività e fattore critico per la sostenibilità del business;

 

l’efficienza e la sicurezza come obiettivi e caratteristiche imprescindibili dell’offerta Finmeccanica, nonché espressione di affidabilità.

 

Il Bilancio di Sostenibilità e Innovazione 2015 racconta un anno di cambiamento per Finmeccanica
attraverso casi concreti di sostenibilità integrata nei prodotti, nei sistemi, nelle tecnologie, nelle pratiche di conduzione del business e, soprattutto, nella cultura aziendale.

 

Tra i risultati raggiunti da Finmeccanica nel 2015, sottolineo con particolare soddisfazione la
promozione da parte di Transparency International all’interno del ‘Defence Companies Anticorruption Index’, da fascia C a B. Con tale riconoscimento Finmeccanica contribuisce a dare una spinta positiva a tutto il sistema Paese nell’ambito delle iniziative volte a prevenire e contrastare la corruzione, confermando il proprio ruolo di asset strategico per l’Italia
” ha affermato Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale.

 

La partecipazione a EXPO 2015, l’importante ruolo nei programmi di ricerca targati Horizon2020, le numerose applicazioni dual use della geoinformazione, l’efficienza e la flessibilità di utilizzo della Famiglia di Elicotteri, i servizi di sicurezza gestita e i programmi di cyber security, l’impegno nel sociale e il supporto ai programmi STEM, sono alcuni esempi concreti di sostenibilità del business e di responsabilità sociale illustrati all’interno del Bilancio.

 

I principali numeri e fatti del Bilancio di Sostenibilità e Innovazione 2015

 

Trasparenza e Integrità

 

  • Finmeccanica è stata ammessa per il sesto anno consecutivo agli indici azionari Dow Jones Sustainability Indices World e Europe, che selezionano le società più virtuose dal punto di vista della sostenibilità, classificandosi nella “Bronze Class”, tra le società leader del settore A,D&S. Finmeccanica è stata anche inclusa nell’indice di finanza sostenibile ECPI World ESG Equity Index.
  • L’implementazione dei presidi anticorruzione ha permesso a Finmeccanica di migliorare il posizionamento nella classifica internazionale del "Defence Companies Anti-corruption Index" del 2015, elaborato dall'organizzazione non governativa Transparency International, salendo dalla fascia C alla fascia B, in linea con le principali società dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza internazionali.

 

Innovazione e Competitività

 

  • Finmeccanica ha investito in Ricerca e Sviluppo circa l’11% dei ricavi.
  • Attraverso la partecipazione ai Progetti di Ricerca Europei e Nazionali, Finmeccanica contribuisce a sviluppare tecnologie green in ambito aeronautico, ICT e spaziale.
  • Nel 2015, con il "Premio Innovazione Finmeccanica per i giovani" il Gruppo ha voluto aprire la partecipazione anche a studenti, neolaureati e dottorandi, con l'obiettivo di offrir loro uno stimolo alla generazione di nuove idee e un canale privilegiato per entrare in contatto con l'azienda.

 

Efficienza e Sicurezza

 

  • Migliorata la performance della supply chain anche attraverso una rinnovata governance degli approvvigionamenti.
  • Proseguita l’implementazione di iniziative di lean manufacturing e lean engineering volte a ridurre gli sprechi, migliorare la qualità e aumentare l’efficienza.
  • Erogate 21.700 ore di formazione ambientale (il 17% in più rispetto al 2014) e più di 231.000 ore di formazione su salute e sicurezza.
  • Ridotta del 7% la produzione di CO2 rispetto al 2014.
  • Avviata la campagna di sensibilizzazione su tematiche di cyber security ed erogati circa 5.000 corsi.

 

Il documento è disponibile sul sito Finmeccanica nella sezione Sostenibilità.

Roma 22/04/2016 12:00