Leonardo partecipa al SITDEF in Perù, la più importante manifestazione del Paese dedicata al settore difesa e sicurezza

Leonardo partecipa al SITDEF in Perù, la più importante manifestazione del Paese dedicata al settore difesa e sicurezza
  • La Forza Aerea Peruviana utilizza il C-27J. Ne ha ordinati quattro e il velivolo di recente è stato impiegato per attività di ricerca, soccorso e trasporto umanitario nel corso della devastante alluvione che ha colpito il Paese. 
  • Leonardo considera il Perù un mercato fondamentale per la propria strategia di crescita.
  • I sistemi radar e gli elicotteri realizzati da Leonardo rappresentano la soluzione ideale per le Forze Armate peruviane. 

 

Aprirà i battenti il 18 maggio a Lima in Perù la più importante vetrina del Paese dedicata al settore della Difesa e Sicurezza cui Leonardo partecipa nel suo consolidato assetto One Company, una realtà integrata leader nell’aerospazio, difesa e sicurezza.

 

Il  C-27J  di Leonardo è stato scelto dal Perù grazie alla capacità di operare in modo sicuro ed efficiente e a costi competitivi in tutti gli scenari operativi del paese dell’America Latina, incluse attività su piste ad alta quota, non preparate, delle Ande e dei numerosi aeroporti locali. Leonardo è presente in Perù sin dagli anni ’80 con i velivoli da addestramento MB-339. Grazie agli oltre 50 anni di esperienza nell’addestramento dei piloti Leonardo ha sviluppato un sistema addestrativo che include il jet bimotore Aermacchi M-346, i simulatori di missione, il sistema di supporto alle missioni, strumenti per l’addestramento accademico, oltre agli strumenti di gestione dell’addestramento stesso, tutti completamente integrati e capaci anche di interconnettere i simulatori a terra con gli aerei in volo durante le missioni addestrative. La gamma M-346 oggi può contare anche sulle varianti Fighter Trainer e Fighter Attack equipaggiate con sistemi d’arma e avionica in grado di rispondere alle necessità di numerosi paesi dell’America Latina. Il nuovo velivolo da addestramento Aermacchi M-345 rappresenta la proposta più recente di Leonardo per la fase basica-avanzata dell’addestramento dei piloti, una soluzione economicamente ottimale in quanto, pur avendo costi operativi comparabili con quelli di un addestratore ad elica, ha tutti i vantaggi delle prestazioni tipiche di un jet. 

 

Le competenze e il background nel settore Elettronica, Difesa e Sistemi di Sicurezza fanno oggi di Leonardo un leader a livello globale, in grado di coprire tutti i principali segmenti di mercato, con programmi dedicati alla sicurezza nei settori della difesa e civile. L’azienda ha contribuito al potenziamento della sicurezza di numerose Forze Armate latinoamericane fornendo radar, sistemi di comunicazioni tattiche e sensori ottici ed è oggi in grado di offrire sistemi di combattimento e radar di ultima generazione per la difesa aerea. Vari modelli di elicotteri Leonardo hanno avuto notevole successo in molti Paesi dell’America Latina. Tra questi ad esempio il Lynx per impieghi navali in Brasile, il best seller AW139 in Brasile, Cile, Trinidad & Tobago e a Panama per compiti di pubblica sicurezza, pattugliamento e soccorso e i modelli della serie AW109 in Nazioni come Cile e Messico per compiti rispettivamente di polizia e trasporto. Uno dei successi più recenti è quello dell’elicottero di nuova generazione AW169 scelto dalla Gendarmeria argentina.   

Roma 18/05/2017 16:56