Firmato un contratto in Slovacchia per due C-27J Spartan

Firmato un contratto in Slovacchia per due C-27J Spartan

Finmeccanica - Alenia Aermacchi ed il Ministero della Difesa della Slovacchia hanno firmato ieri, 29 ottobre, un contratto per la fornitura di due velivoli C-27J Spartan comprensivo del relativo supporto logistico iniziale e dell’ addestramento di piloti e addetti alla manutenzione.

 

L’acquisizione da parte della Forza Aerea della Slovacchia del C-27J di Alenia Aermacchi rientra nell’ambito del programma di ammodernamento delle Forze Armate slovacche, di cui i nuovi velivoli da trasporto tattico rappresentano un primo passo. Il contratto rappresenta la conclusione della gara emessa dal Ministero della Difesa slovacco e che Alenia Aermacchi si era aggiudicata nel 2008, quando era stato selezionato il C-27J.

 

Alenia Aermacchi ritiene che “la scelta del Ministero della Difesa della Slovacchia è la conferma che quando il requisito richiede prestazioni e capacità che solo un vero velivolo da trasporto militare possono soddisfare, il C-27J è l'unica soluzione che garantisce un eccellente rapporto tra costi e prestazioni. Le Forze Armate della Slovacchia hanno in programma di incrementare il proprio contributo in ambito NATO ed il C-27J Spartan, grazie alle sue eccellenti capacità in teatri operativi, rappresenta il mezzo fondamentale per assicurare la piena interoperabilità con gli altri heavy airlifter di maggiori dimensioni operati nell’ambito di coalizioni internazionali”.

 

Il C-27J Spartan, velivolo diventato un riferimento per i paesi Europa e Nato, è il best seller mondiale nella categoria degli aerei da trasporto tattico medio di nuova generazione. Il C-27J è un aereo bimotore a turbina con tecnologia allo stato dell’arte nell’avionica, nel sistema di propulsione e negli altri sistemi di bordo. Il velivolo assicura un’elevata efficienza operativa a costi competitivi, un’estrema flessibilità d’impiego e le migliori prestazioni tra i velivoli della sua categoria in tutte le condizioni e caratteristiche uniche di interoperabilità con gli aerei da trasporto di classe superiore.

 

Il velivolo è stato ordinato dalle Forze Aeree italiana, greca, bulgara, lituana, romena, marocchina, dagli U.S.A., dal Messico, dall’Australia, da un paese africano, recentemente dal Perù e ieri dalla Repubblica Slovacca, per un totale di 78 velivoli.

Turin 30/10/2014