Due nuovi contratti per complessivi 138 milioni di Euro per le attività spaziali di Finmeccanica

Due nuovi contratti per complessivi 138 milioni di Euro per le attività spaziali di Finmeccanica
  • Si amplia il ruolo di Finmeccanica nell’ambito di Copernicus, il più ambizioso programma di osservazione della Terra mai realizzato
  • Finmeccanica fornirà i radiometri per misurare la temperatura del suolo e degli oceani per i satelliti Sentinel-3C e 3D contribuendo al controllo del riscaldamento globale
  • Telespazio avrà la responsabilità della gestione delle operazioni del segmento di terra dell’intera missione Sentinel-3

 

Due nuovi contratti per le attività spaziali Finmeccanica per un valore complessivo di 138 milioni di euro nell’ambito della missione Sentinel-3 di Copernicus, il programma coordinato dalla Commissione europea in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e con il contributo della Agenzia Spaziale Italiana (ASI), finalizzato a monitorare l’ambiente e a mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici, contribuendo alla gestione di emergenze umanitarie, disastri naturali e sicurezza della popolazione.

 

Il primo contratto, siglato dalla Divisione Sistemi Avionici e Spaziali di Finmeccanica con Thales Alenia Space (Thales 67% Finmeccanica 33%), ammonta a 97 milioni di euro. L’accordo riguarda la fornitura dei radiometri all’infrarosso per i satelliti Sentinel-3C e 3D e ha una durata di sei anni. In particolare, Finmeccanica guiderà un consorzio internazionale che realizzerà gli SLSTR (Sea and Land Surface Temperature Radiometers), radiometri in grado di misurare da 800 km di altezza la temperatura degli oceani e della terra con una precisione del decimo di grado, fornendo così informazioni fondamentali per meteorologia, climatologia e controllo del riscaldamento globale.

 

Il secondo contratto, del valore di 41 milioni di euro, è stato firmato tra Telespazio (Finmeccanica 67% Thales 33%) e l’Agenzia Spaziale Europea (ESA). In base all’intesa Telespazio, a capo di un raggruppamento di industrie europee, gestirà fino al 2021 le operazioni del segmento di terra della missione Sentinel-3, incluse le attività di manutenzione e sviluppo. Grazie a questi servizi, gli utenti, dalle organizzazioni di gestione del territorio alle agenzie per la protezione civile, saranno in grado di accedere a importanti dati ambientali già tre ore dopo la loro acquisizione da parte dei satelliti.

Roma 16/02/2016 11:05