Vola per la prima volta il Mirach 40 di Selex ES

Vola per la prima volta il Mirach 40 di Selex ES

Successo del primo lancio del nuovo “drone” bersaglio di Finmeccanica-Selex Es, il Mirach 40, le cui prove di volo sono state condotte presso il Poligono Interforze Salto di Quirra (PISQ), in Sardegna.

 

I radiobersagli sono sistemi progettati per simulare minacce a piloti e operatori d’arma durante il loro addestramento al tiro missilistico delle unità della difesa aerea. Sviluppato in soli due anni, il nuovo Mirach 40 è in grado di fornire lo stesso tipo di simulazione realistica degli altri componenti della famiglia Mirach a costi operativi decisamente inferiori, grazie allo sviluppo di un prodotto che consente il lancio da catapulta invece dell’utilizzo dei più costosi e operativamente più critici mortai pirotecnici.

 

Comparato a altri bersagli a lungo raggio, il Mirach 40 garantisce prestazioni eccellenti grazie alla capacità di raggiungere velocità fino a 200 metri al secondo. A garanzia di un ulteriore risparmio, l’aerobersaglio utilizza la stessa stazione di terra del Mirach 100/5.

 

Già pronto per l’esportazione, il Mirach 40 ha tutte le caratteristiche per diventare un sistema di successo nazionale ed internazionale. La famiglia dei Mirach rappresenta una delle linee di prodotto di maggior successo di Finmeccanica – Selex ES degli ultimi 20 anni. Oltre alla NATO, che è stata tra i primi clienti ad utilizzare il radiobersaglio, il Mirach è stato scelto dalle Forze Armate di molti Paesi.

 

Già pronto per l’esportazione, il Mirach 40 può essere utilizzato dai clienti anche con un contratto di servizio. Attraverso questa modalità, il cliente può acquistare un determinato numero di voli che vengono gestiti dagli operatori di Finmeccanica – Selex ES, utilizzando radiobersagli Mirach 40 aziendali e il relativo equipaggiamento di supporto.

Roma 25/02/2015