Occhi ed orecchie verso la Terra

Occhi ed orecchie verso la Terra

E’ il titolo della puntata della trasmissione televisiva  “Spazio, storia del futuro”, in onda l’8 novembre sul canale Rai Scuola, dedicata  ai satelliti per il monitoraggio ambientale e lo studio dei cambiamenti climatici. Le telecamere entrano nei laboratori di Thales Alenia Space, azienda spaziale impegnata da sempre nella progettazione e nello sviluppo delle tecnologie radar e ottiche, ovvero proprio “occhi ed orecchie” che permettono ai satelliti una sorveglianza costante del nostro pianeta dalla loro posizione privilegiata in orbita.
 

In particolare, il Program Manager di satellite racconterà in video le sfide industriali di una speciale “sentinella“ dell’ambiente che si sta realizzando nelle clean room dell’azienda per conto dell’Agenzia Spaziale Europea: Sentinel-1A. Parte del programma di monitoraggio ambientale europeo Copernicus (GMES), Sentinel- 1A – come il “gemello” 1B - sarà equipaggiato con un radar SAR (synthetique Aperture Radar), per fornire agli utenti immagini continue, giorno e notte, in tutte le condizioni meteorologiche. Dalla mappatura delle aree urbane al monitoraggio dei rischi da movimenti della superficie terrestre, dalla sorveglianza dell’ambiente marino, allo studio dei ghiacci marini, delle foreste e dei cambiamenti climatici, le Sentinelle saranno “di guardia” 24 ore su 24 per vigilare sullo stato di salute della Terra.
 

Thales Alenia Space, leader europeo per i sistemi satellitari e all’avanguardia per le infrastrutture orbitanti, è una joint venture tra Thales (67%) e Finmeccanica (33%), e forma con Telespazio la “Space Alliance”. Thales Alenia Space è un punto di riferimento mondiale nel settore dei sistemi satellitari per telecomunicazioni, monitoraggio dell’ambiente e del clima della Terra, difesa e sicurezza, esplorazione e ricerca scientifica.

Roma 08/11/2013