Nuovi treni per i pendolari

Nuovi treni per i pendolari

Un’ottima notizia per la Regione Toscana, per l’alta tecnologia italiana ed, in particolare, per il settore dei Trasporti. Oltre la metà dei pendolari toscani potrà presto spostarsi su treni di nuova generazione. Due nuovi convogli Vivalto, costruiti da AnsaldoBreda e destinati al trasporto ferroviario regionale, sono già entrati in servizio sulla rete toscana da settembre. Altre 20 carrozze verranno consegnate entro dicembre 2014.

 

Il nuovo Vivalto offre più di 700 posti a sedere nelle sue sei carrozze a doppio piano e, con l’intera flotta già operativa, garantisce, inoltre, ben 159 collegamenti quotidiani in tutta la regione.

 

I nuovi treni miglioreranno consistentemente la quotidianità dei pendolari toscani ai quali saranno garantiti più collegamenti per i loro spostamenti. I Vivalto viaggeranno sulle principali linee, come la Viareggio-Lucca-Firenze (dove da lunedì 15 settembre le corse giornaliere con gli ultimi veicoli AB sono salite a 50), oltre alla linea pisana, l'aretina e due linee tirreniche. Con le consegne attese per fine anno, saranno 150 i Vivalto AnsaldBreda operativi sulla rete toscana.

 

A partire dal mese di ottobre i nuovi Vivalto in consegna alla Regione Toscana saranno maggiormente fruibili anche per i portatori di handicap, poiché saranno  attrezzati con bagni pienamente accessibili a disabili anche in carrozzina. La modifica verrà introdotta, dal prossimo gennaio, anche sui treni già in servizio sia in Toscana che nel resto d’Italia.

Roma 17/09/2014