L'Assemblea degli Azionisti approva bilancio 2013. Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2014 - 2016

L'Assemblea degli Azionisti approva bilancio 2013. Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2014 - 2016

L’Assemblea degli Azionisti della Finmeccanica Spa, riunitasi a Roma in data odierna, ha approvato il bilancio della Società per l'esercizio 2013 e ha preso visione del bilancio consolidato.

 

Principali dati economici

 

Ordini: 17,6 miliardi di euro
Portafoglio ordini: 42,7 miliardi di euro
Ricavi: 16 miliardi di euro
Ebita: 949 milioni di euro
Risultato netto: 74 milioni di euro
Free Operating Cash Flow: negativo per 307 milioni di euro
Indebitamento finanziario netto: 3,3 miliardi di euro
Dipendenti: 63.835
Investimenti in Ricerca & Sviluppo: 1,8 miliardi di euro

 

Outlook

 

Finmeccanica ha inoltre confermato le previsioni relative all’esercizio 2014, comunicate a valle dell’approvazione del progetto di bilancio di esercizio e del bilancio consolidato al 31 dicembre 2013 e confermate in occasione dell’approvazione del resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014.

 

Il Gruppo prevede per l’esercizio 2014, rispetto ai dati 2013 restated per effetto dell’adozione del nuovo principio contabile sulle joint venture (IFRS11), il seguente andamento:

 

  2013 restated per IFRS11 Outlook 2014
  Aerospazio & Difesa Gruppo FNM Aerospazio & Difesa Gruppo FNM
Ricavi (€mld) 11,8 13,7 11,0 – 11,5 13,0 – 13,5
EBITA (€mil.) 988 878 970  – 1.030 930 – 980
FOCF (€mil.) 135 (220) 250 – 300 (100) - 0

 

Tali stime non includono eventuali ulteriori evoluzioni negative sul contratto indiano del settore Elicotteri, anche in considerazione della decisione favorevole assunta dal Tribunale di Milano il 17 marzo 2014, che ha riconosciuto la fondatezza della posizione di Finmeccanica e inibito il pagamento delle garanzie rilasciate in relazione al contratto per un importo complessivo di oltre 278 milioni di euro.

 

Nomina del Consiglio di Amministrazione

 

L’Assemblea degli Azionisti, dopo avere determinato in 11 il numero dei relativi componenti, ha provveduto alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione della Società, che sarà in carica per il triennio 2014-2016 e pertanto fino all’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2016.

 

Il nuovo Consiglio di Amministrazione risulta così composto:

 

Giovanni De Gennaro, Mauro Moretti, Marta Dassù, Alessandro De Nicola, Guido Alpa, Marina Elvira Calderone, Fabrizio Landi (appartenenti alla “lista di maggioranza” presentata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, titolare del 30,204% circa del capitale sociale, votata dal 56,46% del capitale rappresentato in assemblea) e Paolo Cantarella, Dario Frigerio, Marina Rubini, Silvia Merlo (appartenenti alla “lista di minoranza” presentata da un gruppo di società di gestione del risparmio e investitori istituzionali, complessivamente titolari dell’1,427% circa del capitale sociale, votata dal  35,07% del capitale rappresentato in assemblea).

 

L’Assemblea ha inoltre nominato il Pref. Giovanni De Gennaro Presidente del Consiglio di Amministrazione della Società, provvedendo altresì a determinare i compensi spettanti all’organo consiliare (euro 90.000,00 lordi annui per il Presidente del Consiglio di Amministrazione; euro 80.000,00 lordi annui per ciascuno degli altri Consiglieri di Amministrazione).

 

Gli Amministratori Alpa, Calderone, Cantarella, Dassù, De Nicola, Frigerio, Landi, Merlo e Rubini si sono dichiarati in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dall’art. 147-ter e dall’art. 148, comma 3 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998 n. 58, nonché dall’art. 3 del Codice di Autodisciplina.

 

Nel corso dell’Assemblea, l’azionista Ministero dell’Economia e delle Finanze ha rivolto un vivo ringraziamento al Consiglio di Amministrazione uscente di Finmeccanica e in particolare al dott. Pansa per l'impegno profuso in favore della Società e del Gruppo in un contesto internazionale caratterizzato da profonde criticità.

 

Alcuni azionisti privati hanno altresì espresso il proprio vivo apprezzamento e ringraziamento al dott. Pansa per l’attività prestata in favore della Società.

 

Il Presidente De Gennaro, raccogliendo le dichiarazioni dell’azionista di maggioranza e di alcuni degli azionisti intervenuti, si è associato, anche a nome dell’intera Assemblea, certo di interpretarne i sentimenti, nell’esprimere al dott. Pansa il più sincero e sentito ringraziamento per l’attività svolta con grande competenza, rigore e senso di responsabilità, nel suo delicato ruolo di Amministratore Delegato del Gruppo e per gli importanti risultati conseguiti.

 

Integrazione corrispettivi Società di Revisione

 

L’Assemblea degli Azionisti ha deliberato, su proposta motivata del Collegio Sindacale, l’integrazione dei corrispettivi da riconoscere alla Società di revisione KPMG SpA, per le attività aggiuntive di revisione legale svolte in relazione al Bilancio 2012 di Finmeccanica Spa, per un importo pari ad euro 350mila.


Limiti alla remunerazione degli Amministratori con deleghe 

 

L’Assemblea ha altresì deliberato in senso favorevole alla proposta in base alla quale il compenso di cui all’art. 2389, terzo comma, c.c. degli Amministratori con deleghe di Finmeccanica Spa (nonché delle sue controllate di diritto italiano non direttamente destinatarie della disciplina) andrà determinato in conformità ai criteri di cui all’art. 23-bis del D.L. n. 201/2011, come da ultimo modificato con Legge n. 98/2013, e pertanto lo stesso non potrà essere superiore al 75% del trattamento economico complessivo a qualsiasi titolo determinato nel corso del mandato antecedente al rinnovo. Con riferimento al Presidente del Consiglio di Amministrazione, il rappresentante dell’azionista Ministero dell’Economia e delle Finanze ha raccomandato al Consiglio di Amministrazione della Società che, nella determinazione dei relativi compensi, deliberi un ammontare complessivo non superiore a € 238.000,00 annui, intendendo ricompreso in tale importo anche l’ammontare dell’emolumento già deliberato dall’odierna Assemblea ai sensi dell’art. 2389 1° comma Codice Civile.

 

Relazione sulla Remunerazione 

 

L’Assemblea ha espresso voto favorevole (con l’83,54% dei partecipanti) in merito alla prima sezione della Relazione sulla Remunerazione, che illustra la politica della Società in materia di remunerazione dei componenti degli organi di amministrazione, dei direttori generali e dei dirigenti con responsabilità strategiche, nonché le procedure utilizzate per l’adozione e attuazione di tale politica. Al riguardo l’azionista Ministero dell’Economia e delle Finanze ha raccomandato al Consiglio di Amministrazione di riservare la massima attenzione all’adozione di politiche che, sia pure mirate al conseguimento di performance di Gruppo e alla creazione di valore per gli azionisti, siano ispirate al massimo rigore e al contenimento dei relativi costi.

 

Modifiche statutarie  

 

Con riferimento all’unico punto all’ordine del giorno dell’Assemblea Straordinaria, avente ad oggetto l’introduzione nello Statuto sociale del nuovo art. 18bis in materia di requisiti di onorabilità e connesse cause di ineleggibilità e decadenza degli Amministratori, con conseguente modifica dell’art. 18.3 dello Statuto, l’Assemblea non ha approvato la relativa proposta.


 

Partecipazione all’Assemblea

 

L’Assemblea ha registrato una consistente partecipazione degli azionisti istituzionali – in larga maggioranza esteri - presenti con il 27,55% del capitale sociale, in crescita rispetto alla partecipazione del 19,6% del capitale sociale registrata nell’Assemblea di approvazione del bilancio 2012.

 

                                                                    ***

 

I curricula dei nuovi Amministratori sono disponibili sul sito internet della Società (www.finmeccanica.com).

 

                                                                     ***

 

Il rendiconto sintetico delle votazioni verrà reso disponibile sul sito internet della Società (www.finmeccanica.com), in ottemperanza all’art. 125-quater del TUF, entro il prescritto termine di cinque giorni dall’Assemblea.

 

                                                                     ***

 

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, dott. Gian Piero Cutillo, attesta, ai sensi del comma 2 articolo 154-bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

 

  Seguici su Twitter!

Roma 15/05/2014 20:19