Alenia Aermacchi: nuova versione dell'SF-260 con Glass Cockpit

Alenia Aermacchi: nuova versione dell'SF-260 con Glass Cockpit

Ha effettuato con successo il primo volo a Venegono, nei pressi di Varese, una nuova versione del velivolo da addestramento primario SF-260TP equipaggiato con avionica digitale e nuovo sistema di condizionamento. I test sono in corso di completamento e l’aereo è già stato utilizzato per attività dimostrative con potenziali clienti.

 

La nuova avionica digitale rende l’SF-260 ancora più competitivo sul mercato e consentirà al velivolo di svolgere, con ancora maggiore efficacia, il ruolo di addestratore primario/basico. L’SF.260, nelle sue varie versioni è l’aereo per la selezione dei piloti militari e per l’addestramento primario di maggior successo sul mercato con oltre 900 esemplari consegnati in tutto il mondo. L’aereo continua a suscitare l’interesse del mercato tanto che nei mesi scorsi una forza aerea già cliente dell’aereo ha ordinato un totale di 12 esemplari aggiuntivi di SF-260.

 

Il nuovo layout del cockpit dell’SF-260TP è basato su un sistema avionico digitale integrato con due display a colori LCD di grandi dimensioni (6x8 pollici) e con una Control Display Unit (CDU) per facilitare la gestione delle varie modalità di funzionamento.
I due Integrated Flight Display (IFD) sono identici ed incorporano entrambi radio, sistema di radioguida VHF Omnidirectional Range (VOR), GPS, Piattaforma Inerziale e Dati Aria, assicurando completa ridondanza e quindi massima sicurezza per i piloti.
Il velivolo è inoltre dotato di un sistema di visione (Enhanced Vision System) che permette al pilota una migliore visibilità di notte o in condizioni meteorologiche avverse, grazie all’installazione di una telecamera ad infrarossi, montata sul bordo d’attacco dell’ala.

 

La nuova avionica digitale, utilizzando i vari formati disponibili sui display, consente numerose funzionalità:

  • Presentazione al pilota dei dati primari di volo (Primary Flight Display)
  • Navigazione radio assistita e navigazione autonoma GPS
  • Mappe di volo digitali (Digital Moving Map)
  • Sistema di gestione del volo (Flight Management System)
  • Controlli di comunicazione, navigazione e identificazione
  • Visualizzazione check list velivolo
  • Visualizzazione immagine esterna proveniente dall’Enhanced Vision System
  • Download dati per analisi post-volo

 

Oltre alla nuova avionica digitale del cockpit, sul velivolo è stato integrato anche un moderno  sistema di condizionamento ad elevata capacità di raffreddamento, per garantire un comfort ottimale all’equipaggio, anche in caso di operazioni in condizioni ambientali particolarmente difficili. Il nuovo impianto di condizionamento è completamente elettrico ed è comandato da una Digital Control Display sul pannello strumenti.

 

La versione turboelica dell’SF-260, nella sua nuova configurazione, rappresenta quindi una soluzione particolarmente costo-efficace per coprire il ruolo di addestramento primario/basico in tutte le condizioni ambientali, anche quelle più severe.

Venegono Superiore (VA) 29/01/2013