Addestramento italiano con gli M-346 dell'AM per i piloti olandesi

Addestramento italiano con gli M-346 dell'AM per i piloti olandesi

I piloti dell'Aeronautica olandese si addestreranno in Italia sugli M-346 di Finmeccanica - Alenia Aermacchi in servizio con l'Aeronautica Militare. In occasione dell'European Air Chief Conference (EURAC), l'incontro annuale tra i vertici delle Forze Aeree degli Stati dell'Unione Europea, tenutasi nei locali di EXPO Milano 2015, alla presenza del ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, e il comandante della Koninklijke Luchtmacht (l'Aeronautica Militare reale dei Paesi Bassi) Tenente Generale Alexander Schnitger, hanno infatti firmato un accordo di "cooperazione nel campo dell’addestramento al volo", che prevede il distaccamento di un istruttore e due allievi piloti della Forza Aerea olandese presso la Scuola di Volo di Galatina, Lecce, ritenuto un reparto di eccellenza per quanto riguarda la formazione dei piloti militari.
 

Questo primo nucleo di piloti costituisce, nelle intenzioni dei due Paesi, la base di partenza di una fruttuosa cooperazione destinata a prolungarsi negli anni. I piloti dell'Aeronautica olandese seguiranno i programmi addestrativi che costituiscono lo standard per i piloti militari italiani, uno standard già riconosciuto ed apprezzato da altri Paesi, che hanno inviato il proprio personale ad addestrarsi presso la Scuola di Lecce. Recentemente rimodulato per adeguarsi al progresso delle tecnologie, e soprattutto l’arrivo dei nuovi velivoli da addestramento avanzato Finmeccanica - Alenia Aermacchi M-346 (T-346 per l'Aeronautica Militare), il nuovo programma di addestramento è infatti visto con grande interesse da tutte le aeronautiche straniere intenzionate a dotarsi di velivoli militari di nuova generazione.
 

Ordinato da Italia, Singapore, Polonia e Israele, l'M-346 di Finmeccanica- Alenia Aermacchi è il velivolo da addestramento più avanzato oggi disponibile sul mercato ed è l’unico al mondo concepito appositamente per addestrare i piloti destinati ai velivoli militari ad alte prestazioni di ultima generazione.

 

Roma 13/05/2015