Leonardo-Finmeccanica e Polska Grupa Zbrojeniowa firmano un accordo di collaborazione strategica a lungo termine nel mercato della Difesa e della Sicurezza

Leonardo-Finmeccanica e Polska Grupa Zbrojeniowa firmano un accordo di collaborazione strategica a lungo termine nel mercato della Difesa e della Sicurezza

Leonardo-Finmeccanica, tra i primi dieci player mondiali nel settore dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza e la maggiore impresa ad alta tecnologia italiana, e Polska Grupa Zbrojeniowa S.A. (PGZ), una delle maggiori aziende della Difesa nell’Europa centrale e la più grande in Polonia, hanno firmato una lettera di intenti (LOI, Letter of Intent) che  prevede una collaborazione strategica di lungo termine nel mercato della Difesa e della Sicurezza finalizzata al rafforzamento delle rispettive posizioni competitive sul mercato internazionale.


In base all'accordo, Leonardo sosterrà PGZ utilizzando le proprie tecnologie ed il know-how di prodotto, mentre PGZ collaborerà, a sua volta, con Leonardo nelle attività industriali e di supporto logistico. La lettera di intenti include un significativo trasferimento di tecnologie a favore di PGZ con la prospettiva di generare importanti attività hi-tech e la creazione di posti di lavoro per entrambe le aziende firmatarie. In Polonia, Leonardo ha già effettuato considerevoli investimenti nel settore elicotteristico attraverso l'acquisizione di PZL-Swidnik.


"Questo accordo – ha dichiarato Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo - definisce una nuova fase delle relazioni industriali tra Italia e Polonia nel settore della Difesa e Sicurezza. Sono convinto che, unendo le forze, saremo in grado di proporre le migliori soluzioni per i nostri clienti in termini di prestazioni, costi operativi e capacità di manutenzione".


“La lettera di intenti firmata oggi con Leonardo-Finmeccanica ci permette di valutare e definire le aree della possibile collaborazione industriale in considerazione dell’ampia gamma di prodotti in grado di soddisfare requisiti di mercato in Polonia e per l’export”, ha dichiarato Arkadiusz Siwko, Amministratore Delegato di Polska Grupa Zbrojeniowa S.A. “Punteremo ad un scambio di know-how e di capacità tecnologiche che ci consenta di cooperare in ricerca, sviluppo e produzione”, ha aggiunto Siwko.


L'intesa individua numerose attività di cooperazione industriale tra i due partner. PGZ e Leonardo collaboreranno nel settore elicotteristico sia per i velivoli che per i relativi servizi di supporto, e nei settori dei sistemi terrestri, sistemi navali, velivoli senza pilota, sistemi e servizi nel settore dell’ala fissa e nelle tecnologie spaziali. Grazie all’accordo, inoltre, Leonardo e PGZ esamineranno e definiranno le aree della possibile cooperazione industriale sulla base di prodotti in grado di soddisfare i requisiti del mercato polacco e internazionale. Leonardo e PGZ condivideranno know-how e capacità tecnologiche, identificando anche aree di cooperazione nel campo della ricerca e sviluppo, della produzione e del supporto post-vendita.


Nel settore elicotteristico, l’intesa prevede un'ampia cooperazione tra Leonardo e PGZ al fine di proporre programmi congiunti per il mercato polacco e internazionale.


Nel segmento degli addestratori militari, Leonardo avvierà le consegne del velivolo M-346 entro novembre 2016. L'accordo con PGZ comprende la possibilità di estendere le attività - tra cui la simulazione e i sistemi di addestramento a terra e di supporto logistico - destinate alla base aerea di Deblin.


PGZ e Leonardo valuteranno, infine, le opportunità di collaborazione anche per i programmi delle nuove unita' navali  "Miecznik" e "Czapla".

Kielce 06/09/2016 16:00