Lanciato con successo il primo modulo PCM-Cygnus

Lanciato con successo il primo modulo PCM-Cygnus

Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Finmeccanica (33%), è stata protagonista oggi del lancio del primo di nove moduli PCM Cygnus a bordo del lanciatore Antares. L’operazione, che rappresenta una missione dimostrativa del nuovo veicolo commerciale per il rifornimento della Stazione Spaziale, è partita dalla base NASA di Wallops Island, in Virginia.

 

Il PCM (Pressurized Cargo Module) Cygnus, sviluppato per Orbital Sciences Corporation, è destinato al trasporto cargo -rifornimenti per l’equipaggio, ricambi ed esperimenti scientifici - alla Stazione Spaziale Internazionale. La navicella, dopo una navigazione di 5 giorni, sarà catturata dal braccio robotico della Stazione Spaziale e agganciata alla porta Nadir del Nodo 2, altro elemento costruito da Thales Alenia Space. Quando la navetta raggiungerà la Stazione, sarà accolta dall'astronauta italiano dell'ESA, Luca Parmitano, in orbita per la missione di lunga durata "Volare" affidatagli dall'Agenzia Spaziale Italiana. Dopo circa 30 giorni di permanenza alla Stazione, il veicolo completerà la sua missione sganciandosi da questa e disintegrandosi al rientro in atmosfera.

 

Questo primo lancio è particolarmente significativo in quanto conferma la validità della tecnologia italiana in un settore d’avanguardia come quello spaziale. Oggi infatti Thales Alenia Space è un punto di riferimento mondiale nel settore dei sistemi satellitari per telecomunicazioni, monitoraggio dell’ambiente e del clima della Terra, difesa e sicurezza, esplorazione e ricerca scientifica.

 

Stati Uniti 18/09/2013