Programma Copernicus: in orbita il satellite Sentinel-2A

Programma Copernicus: in orbita il satellite Sentinel-2A

È entrato in orbita il satellite Sentinel-2A, il secondo del programma europeo di monitoraggio ambientale Copernicus. Lanciato con successo il 23 giugno alle 3.52 (CET) dallo spazioporto europeo di Kourou, in Guyana francese, con un vettore VEGA di Arianespace, Sentinel 2A inizierà a breve le fasi di test degli strumenti e dopo circa tre mesi inizierà a inviare le sue preziose immagini per controllare lo stato di salute del Pianeta.

 

Il programma Copernicus, guidato dalla Commissione europea in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e con l'Agenzia Europea per l’Ambiente (AEA) per dotare l’Europa di una propria capacità di Osservazione della Terra, fornirà informazioni accurate, tempestive e facilmente accessibili che permetteranno di migliorare la gestione dell'ambiente, comprendere e mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e garantire la sicurezza dei cittadini. Al programma partecipa Finmeccanica con un ruolo di tutto rilievo attraverso le joint venture della Space Alliance, Thales Alenia Space e Telespazio, e Selex ES.

 

Sentinel-2A, è un satellite ottico multi spettrale in orbita polare per il monitoraggio in alta risoluzione del territorio. Potrà fornire immagini della copertura vegetale, del suolo e dell'acqua, nonché fornire informazioni in caso di emergenze.  La prima missione del programma, Sentinel-1A, è stata lanciata il 3 aprile 2014.

 

Il Centro Spaziale di Matera, gestito da e-GEOS ( società di Telespazio, 80%, e ASI, 20%), una delle tre stazioni del Core Ground Segment del programma Copernicus, è pronto a ricevere i primi dati inviati dal nuovo satellite.

 

Nell’ambito del progamma l'ESA sta sviluppando sei famiglie di missioni satellitari Sentinel. Le Sentinelle forniranno immagini radar e ottiche ad alta risoluzione della Terra.

Telespazio partecipa al consorzio di industrie europee per la fornitura del Payload Ground Segment (PDGS) di Sentinel-1 e Sentinel-3, con Telespazio VEGA Deutschland, ed è responsabile del disegno, sviluppo, integrazione e validazione dell’intero segmento, nonché della messa in operazioni del Centro di elaborazione e archiviazione dati per entrambe le missioni.

In particolare, per Sentinel-2A la controllata Telespazio VEGA Deutschland fornisce supporto al Centro spaziale europeo ESOC su Controllo di volo, Dinamica del Volo e ingegneria del segmento terrestre, contribuendo allo sviluppo software per il processamento dei dati.

 

Telespazio partecipa poi allo sviluppo del Mission Control System di Sentinel-1, Sentinel-2, Sentinel-3 e Sentinel-5 Precursor, nell’ambito del contratto quadro per le attività di sviluppo software dei sistemi di terra per l’ESOC, il Centro di operazioni spaziali dell’ESA. Infine,

Telespazio fornisce il supporto alle operazioni spaziali del Centro di controllo durante le fasi di pre e post lancio dei satelliti.

 

Thales Alenia Space è prime contractor per la realizzazione del Payload Data Ground Segment (S2-PDGS) di Sentinel 2A, mentre è responsabile, in qualità di primo contraente, di progettazione, sviluppo e integrazione e collaudo delle costellazioni per le Missioni Sentinel-1 e Sentinel-3

Roma 23/06/2015