Il Brig. Gen. Shmuel Tzuker del Ministero della Difesa Israeliano a Venegono per la consegna dell'ultimo dei 30 M-346 israeliani

Il Brig. Gen. Shmuel Tzuker del Ministero della Difesa Israeliano a Venegono per la consegna dell'ultimo dei 30 M-346 israeliani
  • Moretti: “Molto importante la soddisfazione espressa dal Brig. Gen. Tzuker per il nostro Aermacchi M-346” 
  • I 30 velivoli ordinati da Israele sono stati consegnati in meno di due anni 
  • La Forza Aerea Israeliana ha già effettuato con gli Aermacchi M-346 oltre 10.000 voli per un totale di 7.500 ore 

 

 

Nei giorni scorsi presso lo stabilimento Leonardo-Finmeccanica di Venegono Superiore (Varese), l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo-Finmeccanica, Mauro Moretti, ha incontrato il Gen. Shmuel Tzuker, del Ministero della Difesa Israeliano, in occasione della consegna dell’ultimo dei 30 Aermacchi M-346 ordinati da Israele nel 2012. Presenti anche l’Ambasciatore israeliano in Italia, Naor Gilon, e il Capo della Divisione Velivoli di Leonardo-Finmeccanica, Filippo Bagnato. 

 

La consegna del primo velivolo a Israele è stata effettuata nel 2014 ed in meno di due anni tutti i 30 velivoli sono stati consegnati al cliente. Gli Aermacchi M-346 stanno dimostrando un’elevata efficienza operativa ed hanno già effettuato oltre 10.000 voli per un totale di 7.500 ore

 

Mauro Moretti ha dichiarato: “E’ stato un momento importante come ha sottolineato ieri il Brig. Gen. Tzuker che ha espresso massima soddisfazione per la scelta del nostro velivolo. L’Aermacchi M-346 si è affermato in tutte le principali competizioni internazionali e addestra già i piloti delle Forze Aeree italiana, israeliana e di Singapore, considerate tra le più esigenti al mondo. Il nostro addestratore è prossimo a fare il suo debutto in Polonia ed è candidato per la gara della U.S. Air Force per 350 velivoli”. 

 

Il Brig. Gen. Shmuel Tzuker ha dichiarato: “Desidero ringraziare Leonardo-Finmeccanica e i suoi dipendenti per l’eccellente risultato industriale e per il supporto fornito alla Forza Aerea Israeliana. I piloti israeliani sono grandi sostenitori delle capacità dell’M-346 perché i velivoli hanno superato le nostre migliori aspettative”. 

 

Il contratto firmato con Israele nel 2012 prevedeva la fornitura di 30 Aermacchi M-346 (per la sostituzione degli A-4 Skyhawk), manutenzione, logistica, simulatori e addestramento forniti in collaborazione anche con altre aziende israeliane ed internazionali, all’interno di una più ampia intesa tra il Governo italiano e quello israeliano. Italia, Israele, Singapore e Polonia hanno ordinato in totale 68 Aermacchi M-346, il velivolo da addestramento più avanzato oggi disponibile sul mercato e concepito per addestrare i piloti destinati ai velivoli da difesa di ultima generazione. 

Roma 09/06/2016 19:36