Sistemi Finmeccanica di identificazione a bordo dei velivoli Gripen NG di Svezia e Brasile

Sistemi Finmeccanica di identificazione a bordo dei velivoli Gripen NG di Svezia e Brasile
  • I sistemi consentiranno ai piloti di identificare altri veicoli come amici o potenziali nemici e di localizzarli
  • I contratti sono stati firmati con Saab, società svedese attiva nel settore della difesa e sicurezza
  • Finmeccanica è il principale partner di Saab per i sensori del Gripen NG

 

Finmeccanica, attraverso la divisione Sistemi Avionici e Spaziali, ha firmato con SAAB dei contratti per fornire sistemi IFF (Identification Friend or Foe) per i velivoli Gripen Next Generation (Gripen NG) destinati alle Forze Aeree di Svezia e Brasile.

 

L’IFF sarà usato per identificare altri aerei o veicoli come amici o potenziali nemici e determinare la loro posizione e distanza. Questo sistema opera indipendentemente dagli altri sensori, permettendo al pilota di usare il radar per acquisire obiettivi per una successiva identificazione. Le antenne dell'apparato offrono un campo visivo di oltre 180 gradi, garantendo così notevoli vantaggi operativi. 
Ciascun sistema IFF è costituito da un transponder e da un interrogatore. E’ inclusa anche una tecnologia criptografica sicura di protezione dei dati, personalizzata secondo le esigenze del cliente. Il transponder, modello Mode 5 M428, è della stessa tipologia offerta al Ministero della Difesa britannico per soddisfare il requisito della NATO per un nuovo standard di IFF integrabile su tutte le piattaforme.

 

Oltre l’IFF, Finmeccanica fornisce per il Gripen NG altri due sensori primari: il radar a scansione elettronica Raven ES05 e il sensore passivo all’infrarosso Skyward-G IRST (Infrared Search & Track). L’accordo con SAAB prevede anche attività di supporto per l’integrazione dell’IFF con questi altri sensori. 

 

Il Gripen si sta dimostrando una proposta molto appetibile a livello mondiale, anche grazie all’ottimo rapporto capacità/prezzo e Finmeccanica è orgogliosa di essere partner di Saab per questo programma. L’azienda svedese, inoltre, offre  in opzione un altro equipaggiamento realizzato da Finmeccanica, il BriteCloud Expendable Active Decoy (EAD), dispositivo di protezione elettronica per il velivolo. Prove effettuate nell’aprile 2015 hanno confermato l’efficacia e la sicurezza del BriteCloud e la sua compatibilità con le altre contromisure di protezione elettronica del Gripen.

 

Singapore 17/02/2016 09:50