Ground Based Training System (GBTS)

Ground Based Training System (GBTS)

La moderna concezione dell’addestramento non si limita ai velivoli, ma comprende una gamma completa di sistemi di formazione e apprendimento a terra, progettati in parallelo ai velivoli stessi.

 

Tali sistemi oggi si basano sull’applicazione delle tecnologie di Modeling & Simulation poiché permettono la riproduzione virtuale sia dei sistemi velivolo sia del suo impiego operativo, con un’elevata fedeltà della simulazione e un alto livello qualitativo, consentendo di utilizzare il simulatore per preparare accuratamente le missioni di volo e ridurne il numero complessivo o concentrarle sugli aspetti più importanti. E’ possibile, quindi, imparare virtualmente ad operare e manutenere il velivolo in un mondo sintetico, con evidenti benefici sui costi di addestramento.

 

La Divisione Velivoli di Leonardo ha oltre 50 anni di esperienza in questo campo con soluzioni sviluppate attraverso l’uso della modellazione e simulazione per il progetto ingegneristico e trasferite alla realizzazione e gestione dei dispositivi di addestramento. La Divisione è oggi in grado di proporre ai propri clienti un insieme di prodotti quali Corsi Interattivi, Flight Training Devices, Full Mission Simulator e stazioni di pianificazione e de-briefing a terra che costituiscono il Ground Based Training System. Queste competenze, saldandosi all’esperienza specifica in campo addestrativo, consentono di offrire funzionalità e prodotti pienamente integrati con il velivolo.

 

Le funzionalità e i prodotti offerti comprendono le applicazioni informatiche per trasferire agli studenti in aula i contenuti e le conoscenze, come pure per verificare il livello di preparazione in modo ottimale.

 

Full Mission Simulator

I Full Mission Simulator (FMS) sono il livello più alto della simulazione, in termini di fedeltà e di complessità e permettono di riprodurre – con un coinvolgimento anche sensoriale ed emotivo da parte dei piloti - situazioni tattiche, sia per gli aerei da caccia sia per quelli da trasporto.

 

Questo consente di ridurre le ore di volo necessarie per raggiungere la competenza richiesta, diminuendo i costi ed aumentando la disponibilità delle flotte per compiti operativi.

 

Il Full Mission Simulator dell’M-346 è lo stato dell’arte della simulazione, in grado di fornire prestazioni elevate per l'addestramento tattico propedeutico ai velivoli di nuova generazione.


Tra queste vi sono le caratteristiche avanzate di maneggevolezza, il volo in formazione (2-4 velivoli, a bassa, media e alta quota, ognitempo, notturno), il rifornimento in volo (ognitempo e notturno), le manovre basiche, il combattimento manovrato, le tattiche avanzate di combattimento, le tattiche per l’attacco al suolo e l’attività caccia. Tutte le missioni notturne con l’FMS sono svolte con visori notturni reali (NVG), senza alcuna modifica. 

 

Il sistema M-346 GBTS non può essere considerato solo un semplice strumento per ridurre i costi in sostituzione delle ore di volo. Infatti grazie all’integrazione, attraverso il datalink, del simulatore di terra con l’Embedded Tactical Training System (ETTS) del velivolo, il concetto di simulazione Live, Virtual, Constructive (LVC) può essere implementato collegando in rete il velivolo (Live), il simulatore (Virtual) e l’ETTS (Constructive) all’interno di un ambiente operativo distribuito, chiamato DMO (Distribuite Mission Operations).

 

In termini concreti, durante una sessione DMO, gli allievi piloti al simulatore “vedono” e interagiscono con l’aereo reale nell’ambiente virtuale, mentre a bordo del velivolo l’ETTS presenta sui Multi-Function Display le tracce dell’aereo virtuale e dei simulatori.

 

L’ultimo aggiornamento dell’ETTS consente agli allievi piloti di visualizzare il velivolo virtuale che entra nel loro campo visivo attraverso il visore del casco (Helmet Mounted Display -HMD.)

 

Il C-27J Full Flight Simulator è il simulatore di volo Level C che la Divisione Velivoli di Leonardo ha realizzato per l’Aeronautica Militare Italiana.
 
Il simulatore è realizzato integrando equipaggiamenti reali (ottenendo così la massima fedeltà dell’interfaccia uomo-macchina), un modello aeromeccanico basato sui dati sperimentali di volo ed un sistema di movimentazione sui sei gradi di libertà, assicurando così la completa immersività della simulazione per i i piloti in addestramento
 
Il simulatore viene utilizzato dall’Aeronautica Militare presso il Centro Addestramento Equipaggi di Pisa per la formazione ed il recurrent training dei suoi piloti operanti sul C-27J, ha sviluppato migliaia di ore di volo per attività addestrativa.

 

Flight Training Devices

I Flight Training Devices (FTD, Dispositivi per l’addestramento al volo) sono dei simulatori parziali che, pur caratterizzati dall’elevata qualità grafica della simulazione dell’interfaccia uomo-macchina, sono ottimizzati per svolgere compiti specifici quali, ad esempio, la familiarizzazione con i sistemi di bordo e gli scenari tattici e l’esecuzione di procedure normali, di emergenza.


Simulando il radar e i sistemi di armamento è possibile imparare a gestire il sensore in modo ottimale, in vista delle missioni in volo. Gli FTD sono utilizzati anche per gli aspetti generali del volo, manovre acrobatiche, volo in formazione, procedure normali e di emergenza, volo strumentale (VFR e IFR), navigazione, armamento e gestione dei sistemi difensivi.

 

 

Eurofighter - Enhanced Aircrew Cockpit Procedure Trainer (E-ACPT)

L’FTD Eurofighter E-ACPT offre ai piloti di Eurofighter il miglior addestramento possibile sia nella fase iniziale sia nell’addestramento ricorrente.

 

Il sistema comprende una fedele riproduzione del cockpit dell’aeromobile con display multi-funzione virtuali touch-screen gestiti da un modello di simulazione aeromeccanico basato su dati di prove di volo reali.

 

L’impiego di forze avversarie generate dal computer e la capacità di collegarsi con altri simulatori nell’ambito del protocollo High Level Architecture (HLA) si traduce in ulteriori possibilità di addestramento tattico. Il simulatore certificato consente anche ai piloti di effettuare voli simulando differenti situazioni di emergenza. 

 


 

 

Interactive Coursewares

Gli Interactive Coursewares (“corsi interattivi”) sono applicazioni per computer concepite per trasferire contenuti teorici agli studenti in aula. Gli allievi possono apprendere i sistemi e le procedure degli aeromobili in modo interattivo, sotto la supervisione di un docente o secondo un proprio ritmo durante sessioni di studio indipendenti.

 

Il percorso delle lezioni è gestito e registrato tramite un Learning Management System, che comprende moduli dedicati che aiutano i docenti nella valutazione degli studenti.

 

M-346 CBT/CAI

L’M-346 Computer Aided Instruction/Computer Based Training copre argomenti quali l'aerodinamica avanzata, la navigazione tattica, i sistemi aeronautici, le procedure normali e quelle di emergenza.


Ciascuna lezione predefinita copre un sistema specifico o un’attività del velivolo. Al termine di ogni lezione agli allievi sono proposti un ripasso e una verifica per controllare le conoscenze acquisite e, se necessario, ripetere uno o più aspetti.


Per raggiungere gli obiettivi formativi previsti, il sistema impiega mezzi quali: grafici statici e animati in 2D o 3D; diagrammi interattivi dei sistemi e modelli 3D interattivi; commento audio dei testi. Ciascun sistema è strutturato per massimizzare l’apprendimento in quel particolare modulo.

 

 

 Per maggiori informazioni