Finmeccanica si aggiudica nuove commesse per un valore di circa 112 milioni di euro attraverso la controllata Telespazio

Telespazio, una società Finmeccanica, si è aggiudicata nelle prime settimane del 2012 nuovi contratti per un valore complessivo di circa 112 milioni di euro.  

In particolare, la controllata Telespazio France ha firmato 5 contratti del valore complessivo di 86 milioni di euro per fornire ulteriori cinque anni servizi nel campo delle operazioni spaziali all’Agenzia spaziale francese (CNES) e Arianespace presso il Centro spaziale di Kourou (Guyana francese). Nel dettaglio, Telespazio France fornirà servizi operativi per la pianificazione, la telemetria, il controllo della traiettoria e le telecomunicazioni durante i lanci spaziali effettuati dalla base di Kourou.

Telespazio France, inoltre, si è aggiudicata un contratto da 4 milioni di euro con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per la gestione operativa della stazione di tracking e telemetria DIANE, in Guyana francese.

Nell’ambito del programma europeo GMES, la controllata e-GEOS (80% Telespazio, 20% Agenzia Spaziale Italiana) si è aggiudicata due gare indette dalla Commissione Europea per un valore complessivo massimo di 9,6 milioni di euro. La società, attiva nel settore dei servizi di osservazione della Terra, fornirà ad autorità e strutture europee e nazionali di protezione civile informazioni geospaziali e mappe satellitari delle aree colpite da emergenze, supportando la gestione e l’organizzazione degli interventi in caso di catastrofi.

Dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA), Telespazio ha acquisito un contratto per la gestione logistica della rete ESTRACK (European Space Tracking Stations) e per fornire servizi operativi e di manutenzione nelle stazioni di Kourou e Malargüe. La rete ESTRACK è utilizzata dall’ESA per la gestione in orbita dei propri satelliti. Il contratto, che avrà una durata di 3 anni estensibile per altri 2, ha un valore complessivo di circa 10 milioni di euro.

Due nuovi contratti sono stati firmati da Telespazio con l’operatore satellitare INMARSAT. Il primo accordo prevede che il Centro spaziale del Fucino di Telespazio ospiterà la prima stazione terrestre per il nuovo servizio di telecomunicazioni “Global Xpress” di INMARSAT. Il secondo contratto prevede l'estensione per ulteriori 4 anni dei servizi BGAN (Broadband Global Area Network) di INMARSAT garantiti dal Centro Spaziale del Fucino.

Infine, la controllata Telespazio Brasil si è aggiudicata un contratto da 2,5 milioni di euro con l’operatore telefonico Oi, il primo del Paese sudamericano, per fornire la rete di back-up satellitare del Banco do Brasil.

Roma 16/02/2012