Finmeccanica partecipa a IDEF 2013

Finmeccanica, attraverso le sue aziende AgustaWestland, Alenia Aermacchi, OTO Melara, Selex ES e WASS, partecipa al Salone di IDEF (International Defence Industry Fair) che si tiene a Istanbul, Turchia, dal 7 al 10 maggio (Hall 3 – Stand 306).

 

 

Per Finmeccanica la Turchia rappresenta soprattutto un partner industriale anziché un semplice mercato potenziale. Nel corso degli anni, la stretta collaborazione tra le società del Gruppo e le loro controparti turche ha portato a una solida partnership industriale che si estende ai settori della difesa e della sicurezza, nonché a programmi per applicazioni civili. Le attività spaziano da elicotteri per applicazioni militari e commerciali a velivoli da addestramento e pattugliatori marittimi, radar (sia per il controllo del traffico e marittimo sia per la difesa aerea), sistemi per le comunicazioni, sistemi navali, realizzazione di reti ferroviarie, di sistemi di segnalamento, veicoli per metropolitane e autobus. Finmeccanica opera in Turchia attraverso un proprio ufficio di rappresentanza inaugurato ad Ankara nel 2010.

 

La lunga collaborazione tra AgustaWestland e la Turchia risale ai primi anni '70 e a oggi sono più di 270 gli elicotteri militari e commerciali acquistati nel Paese. Fra i modelli esposti al Salone il T129, l’AW109 LUH, l’AW139 Coast Guard e il GrandNew. Il T129, esempio di collaborazione industriale italo-turca, è un elicottero multiruolo da combattimento sviluppato dall’ATAK team, composto da TAI (prime contractor e integratore di sistemi), AgustaWestland e Aselsan. L’AW139 è un elicottero intermedio biturbina di nuova generazione in grado di offrire prestazioni e capacità di carico senza confronti, soddisfacendo gli standard civili e governativi più rigorosi. L’AW169 della classe delle 4,5 tonnellate è l’unico modello di nuova generazione nella categoria degli elicotteri leggeri intermedi introdotto sul mercato negli ultimi decenni e offre versatilità operativa senza confronti per svolgere un’ampia gamma di ruoli come missioni di polizia, EMS/SAR, utility, trasporto offshore e VIP/corporate. L’AW189 è un elicottero di nuova generazione della classe delle 8 tonnellate progettato per soddisfare gli odierni e futuri requisiti del mercato globale per missioni a lungo raggio e con elevata autonomia ed è dotato di una trasmissione in grado di continuare a funzionare regolarmente anche in assenza di lubrificazione per 50 minuti assicurando livelli senza precedenti di affidabilità e sicurezza. L’AW189 è l’ideale per compiti quali SAR, trasporto offshore e passeggeri e altri compiti di pubblica utilità. AW169, AW139 e AW189 sono parte della Famiglia di elicotteri di nuova generazione di AgustaWestland che condivide una medesima filosofia progettuale, diversi componenti, livelli certificativi e di sicurezza, capacità operative e un medesimo approccio alla manutenzione e all’addestramento.

 

La Turchia offre importanti prospettive commerciali per Alenia Aermacchi che, attualmente, sta promuovendo le proprie soluzioni nel settore dei sistemi integrati di addestramento, dei velivoli per missioni speciali (pattugliamento marittimo e lotta anti-sommergibile) e dei velivoli da trasporto tattico. La fornitura degli ATR 72 ASW (Anti-Submarine Warfare) alla Marina Militare turca rappresenta un importante esempio di cooperazione industriale nel settore aeronautico. Progettati, sviluppati e prodotti da Alenia Aermacchi (sulla base dell’ATR 72 civile), gli ATR 72 ASW sono velivoli di classe media per la lotta anti-sommergibile ad alta efficacia e con costi di acquisizione e operatività competitivi, in grado di svolgere anche missioni di pattugliamento marittimo. Il velivolo da trasporto tattico C-27J, adesso disponibile anche nella versione multi-missione per i requisiti delle forze aeree e delle forze speciali, rappresenta la soluzione ottimale per i requisiti della Forza Aerea turca. L’interoperabilità del C-27J con altri velivoli da trasporto e il suo utilizzo da parte di altri paesi NATO, fornirebbe all’Aeronautica Militare turca una forte capacità di trasporto tattico anche in funzione della partecipazione a missioni umanitarie, di pacekeeping e di intervento in caso di catastrofe. Nel campo dei sistemi integrati di addestramento, Alenia Aermacchi è in grado di offrire l'addestratore M-346, il velivolo da addestramento più avanzato oggi disponibile sul mercato e l’unico al mondo concepito per addestrare i piloti destinati ai velivoli militari ad alte prestazioni di ultima generazione. Grazie alle innovative caratteristiche tecniche, il velivolo si distingue per un elevato grado di sicurezza e per i bassi costi di acquisizione ed operativi. Può essere utilizzato in tutte le fasi dell’addestramento avanzato e pre-operativo, riducendo così le ore di volo su macchine di prima linea più costose. L’M-346 è stato progettato seguendo i più recenti criteri di "design-to-cost" e "design-to-maintain" con un sistema avionico che è pienamente rappresentativo dei caccia di ultima generazione fra i quali Eurofighter, Gripen, Rafale, F-16, F-18, F-22 e il futuro JSF.

 

OTO Melara, leader mondiale nella produzione di cannoni navali di piccolo e medio calibro, mette in campo le tecnologie più recenti per fornire ai propri clienti risposte a livello globale e dispone di strutture di ricerca e sviluppo in settori che spaziano dall’artiglieria ai veicoli blindati, dalle munizioni guidate ai sistemi antiaerei. Al salone di IDEF, la società espone la famiglia di munizioni Vulcano, la munizione DART e la torretta navale da 40/70 Fast Forty. La famiglia di munizioni Vulcano è in grado di fornire la capacità di un supporto di fuoco accurato e a lunga gittata anche per l’ingaggio di obiettivi di superficie, al momento è in sviluppo in due configurazioni: la munizione Vulcano non guidata, denominata BER (Ballistic Extended Range) e la munizione Vulcano guidata, denominata GLR (Guided Long Range). DART è un proiettile sottocalibrato guidato durante il volo dal sistema STRALES. Il kit consiste in un’antenna che emette un fascio di radio frequenza dove si inserisce la munizione DART che è quindi in grado di ingaggiare minacce altamente manovranti. Il proiettile è dotato di canard che ne controllano la traiettoria, modifica il suo volo seguendo quello del bersaglio, possiede una spoletta di prossimità a microonde programmabile, raggiunge i 5 km di distanza e opera in qualsiasi condizione atmosferica. La torre navale da 40/70 Fast Forty singola è un’artiglieria navale di nuova generazione che soddisfa pienamente i requisiti di completo automatismo, grande affidabilità, facilità di installazione (non richiede penetrazione nel ponte della nave) e di manutenzione. La torre possiede un’arma da 40mm caratterizzata da un elevato ritmo di fuoco, grande precisione di tiro e due magazzini di caricamento munizioni che consentono di avere prontamente a disposizione due diversi tipi di colpi pronti al fuoco.

 

Selex ES è presente in Turchia da oltre 30 anni e, attraverso la sua controllata Selex ES Elektronik Turkey (prima SELEX Komünikasyon), impiega circa 60 persone altamente qualificate. Negli anni, Selex ES, società di punta nel settore dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza, ha sviluppato, prodotto e consegnato equipaggiamenti e soluzioni complesse principalmente per i settori del terrestre, navale e per applicazioni airbone. Fra i principali successi, la produzione per le Forze Armate turche di centinaia di radio HF per comunicazioni sicure. Grazie alle proprie tecnologie e all’esperienza maturata, Selex ES Turkey offre oggi ai propri clienti innovazione, applicabilità e qualità presso la propria sede di Gölbasi/Ankara e nei diversi siti europei. Fra i più importanti programmi/ prodotti si annoverano: TETRA e soluzioni DMR integrate con altre tecnologie di comunicazione; applicazioni navali attraverso sempre comunicazioni ed equipaggiamenti per la navigazione fra i quali i radar di navigazione per il programma ARPA ed altre soluzioni studiate per la marina turca; il sistema Vessel Traffic Systems VTS per il monitoraggio avanzato ed integrato dei porti nazionali ed il controllo del flusso marittimo del paese; applicazioni terrestri, attraverso sistemi infrastrutturali di comunicazioni integrate, sistemi di comunicazione commando e controllo, sistemi di controllo satellitare da terra, Radar RAT31 per la difesa area a livello NATO; applicazioni airborne con diversi sistemi CNI (comunicazione, navigazione ed identificazione), sistemi di evasione della minaccia e dell’ostacolo (Obstacle Warning System- LAOM) ed equipaggiamenti di autoprotezione, sistemi LED-based, pannelli di controllo ed una significativa presenza nel programma T129 ATAK per l’avionica; integrazione e trasformazione in sistemi di visione notturni (Night Vision Imaging Systems); applicazioni per la difesa, sistemi di data link, sistemi di message handling, laser warning receiver, sistemi di navigazione per applicazioni di terra, IR seekers, SCADA e automazione, e soluzioni integrate per la Sicurezza.

 

WASS, azienda leader nel settore dei sistemi subacquei, presenta ad IDEF il nuovo siluro leggero FLASH BLACK e la nuova cortina trainata BLACK SNAKE. Il siluro FLASH BLACK, frutto delle esperienze tecnologiche maturate nello sviluppo e messa in servizio degli altri siluri leggeri sviluppati e prodotti da WASS, contiene numerose innovazioni che lo rendono unico al mondo in termini di flessibilità, prestazioni e ridotto life cycle cost. E’ lanciabile da ogni piattaforma, comprese quelle subacquee ed in grado di attaccare bersagli subacquei nonché di superficie con tipologie di attacco letale e non letale (interruzione della missione). Particolare attenzione è stata dedicata alla manutenzione, che è stata ridotta al minimo (5/10 anni). La nuova cortina trainata, denominata BLACK SNAKE, è la cortina più compatta e leggera sul mercato e rappresenta il complemento del sistema di contromisure C310 fornendo un moderno, leggero ed efficace sistema di difesa contro siluro per ogni tipo di nave di superficie. Due brevetti sono all’origine di questo risultato: un sistema di controllo idrodinamico per risolvere l’ambiguità sulla direzione di provenienza siluro in pochi secondi, comune a tutte le cortine esistenti, e un innovativo beam forming che consente le stesse prestazioni di un array di dimensioni doppie e una drastica riduzione dei lobi secondari. BLACK SNAKE è interfacciato direttamente, o tramite combat management system, al sistema di reazione C310.

Istanbul 07/05/2013