Finmeccanica a Le Bourget 2013

Finmeccanica a Le Bourget 2013

Dal 17 al 23 giugno 2013, Finmeccanica prende parte alla 50° edizione di Le Bourget Airshow insieme alle sue società AgustaWestland, Alenia Aermacchi, Selex ES, DRS Technologies e Telespazio.

 

Finmeccanica ha scelto di presentarsi a Le Bourget 2013 sulla scia di un concept espositivo basato sull’OODA Loop (ciclo dell’OODA, acronimo di Observe, Orient, Decide e Act), un approccio filosofico derivante da dottrina militare che di fatto rappresenta la capacità di adattamento allo scenario in continua evoluzione. La soluzione offerta dal gruppo Finmeccanica, che  incorpora in sé  le diverse  fasi dell’OODA,  è il C4ISTAR system (composto di Comando, Controllo, Comunicazioni, Computer, nonché di Information/Intelligence, Sorveglianza, Individuazione mirata dei punti target e Riconoscimento). Tale sistema è in grado di acquisire ed elaborare informazioni provenienti da numerose e differenti fonti con il fine di costruire un singolo quadro, attraverso cui le decisioni e le successive azioni possono essere intraprese in tempi e modi rapidi ed efficienti.

 

Area  stand Finmeccanica

 

A partire dall’esposizione dei prodotti basati sul concetto di OODA Loop, l’area stand di Finmeccanica è organizzata per rappresentare le soluzioni che le proprie società operative sono in grado di fornire, separatamente o attraverso soluzioni integrate, ad una vastissima gamma di clienti. Lo stand è diviso in tre macroaree dedicate a Elettronica per la Difesa e Sicurezza, Addestramento & Supporto e Spazio.

 

Elettronica per la Difesa e Sicurezza

 

Finmeccanica espone i principali prodotti e soluzioni realizzati dalla propria controllata Selex ES (Picosar, Seaspray, IFF systems, Raven, ecc.), molti dei quali già venduti in vari Paesi e apprezzati da diversi clienti. Inoltre, un focus speciale è dedicato a due soluzioni integrate:

 

EXPO 2015

 

La soluzione che sarà realizzata per l’Expo 2015 è un importante esempio di come i sistemi Finmeccanica possano perfettamente integrarsi: una piattaforma “smart” che mette insieme dati ed informazioni provenienti da diverse apparecchiature, sia interne che esterne, e perfettamente interoperabile con i centri operativi per il controllo del territorio e per lasalvaguardia della sicurezza.

 

Aeroporto Integrato

 

La soluzione “Aeroporto chiavi in mano” è stata ideata per fornire un sistema aeroportuale completo e operativo in tempi brevi, basato sullo sviluppo veloce di sistemi per il controllo del traffico aereo e aeroportuale capaci di rispondere ai requisiti di incremento della mobilità. La soluzione è scalabile e adattabile ad aeroporti di diverse tipologie o dimensioni e può adeguarsi a diversi livellidi complessità, in base alla presenza e allo stato dei sistemi preesistenti. La gestione di questo modello è strutturata secondo quattro direttrici: sicurezza, salvaguardia, servizi e sostenibilità.

 

Addestramento & Supporto 

 

Finmeccanica, attraverso la propria controllata Alenia Aermacchi, che vanta oltre 50 anni di indiscussa esperienza nel settore dell’addestramento dei piloti, ha sviluppato l’Integrated Training System (ITS), attualmente in fase di produzione per l’Aeronautica Militare Italiana e per la Forza Aerea di Singapore. Al centro dell’ITS c’è il velivolo addestratore M-346, il più avanzato attualmente sul mercato, presentato insieme a un sistema addestrativo di terra (Ground Based Training System - GBTS) che permette al pilota di effettuare l’intero programma addestrativo sul velivolo e a terra. Nello stand sono esposti il SF-260 TP Simulation Based Training (SBT), l’M-346 Ground Based Training System e l’Eurofighter Enhanced Aircrew Cockpit Procedure Trainer (E-ACPT).

 

Spazio

 

Finmeccanica offre un vasto portafoglio di capacità relative allo Spazio, dai sistemi di missione, alla costruzione di satelliti, alla gestione e fornitura di servizi satellitari.

 

Osservazione Satellitare

 

Telespazio è tra i principali fornitori a livello mondiale di servizi e soluzioni applicative geospaziali. Attraverso la società e-GEOS, in joint venture con l’Agenzia Spaziale Italiana, svolge tutte le attività relative al mercato dell’osservazione della Terra, inclusi la sicurezza del territorio, il monitoraggio degli eventi naturali, la gestione delle coltivazioni, il monitoraggio forestale, la pianificazione urbana e la gestione delle città. Telespazio, inoltre, partecipa ai principali programmi di osservazione della Terra, tra i quali COSMO-SkyMed e Copernicus (in precedenza denominato GMES).

 

Telecomunicazioni

 

Telespazio, con una lunga esperienza nei settori delle telecomunicazioni satellitari, offre servizi dedicati per la protezione civile, la sicurezza, l’e-government, Oil&Gas, trasporti e navigazione, realizzando soluzioni fisse e mobili a banda larga in Italia e all’estero. In ambito comunicazioni satellitari militari (Milsatcom), Telespazio fornisce servizi di telecomunicazioni per le forze armate dei paesi NATO attraverso la sua partecipazione al programma SICRAL della Difesa italiana. La società fornisce, inoltre, supporto in fase di progettazione e sviluppo a nuovi programmi del Ministero della Difesa.

 

Navigation

 

Telespazio è l’operatore di riferimento di Finmeccanica per i servizi satellitari di navigazione e localizzazione, un ruolo confermato dalla partecipazione al programma Galileo. La società ha realizzato presso il proprio Centro Spaziale del Fucino (L’Aquila) uno dei centri di controllo che gestirà la costellazione e la missione del programma. Il centro di controllo italiano, in particolare, si occuperà dell’invio del segnale di navigazione ai satelliti, garantendo altresì la qualità del servizio offerto agli utenti finali. Telespazio ha contribuito allo sviluppo di una vasta gamma di applicazioni basate su Galileo e il suo precursore EGNOS. Tra questi SENECA (SatEllite Navigation sErvices for Civil Aviation), il programma nazionale italiano sviluppato allo scopo di preparare il traffico aereo nazionale ai servizi EGNOS supportando lo sviluppo delle innovative applicazioni GNSS per l’aviazione civile e preparando il passaggio a Galileo. Inoltre, Telespazio offre servizi di navigazione nelle aree di trasporto stradale, aereo, ferroviario e marittimo, agricoltura di precisione, telecomunicazioni, mappatura della Terra e cartografia, estrazione Oil&Gas e mineraria.

 

Area Statica Finmeccanica

 

L’Area Statica di Finmeccanica  è caratterizzata dalla presenza delle società operative del Gruppo che operano nei tre settori strategici: Elicotteri, Aeronautica e Elettronica per la Difesa e Sicurezza. Su un’area espositiva di circa 3.650 metri quadri, le delegazioni istituzionali e il pubblico potranno vedere da vicino i prodotti tecnologici in mostra al Salone. Nella parte dedicata ad AgustaWestland sono esposti l’elicottero multiruolo AW159 (noto come Lynx Wildcat per la sua peculiare personalizzazione per il cliente britannico e recentemente scelto dalla Marina Militare coreana), l’AW149 (che risponde alla crescente richiesta di prodotti di nuova generazione, affidabili, performanti e realizzabili in differenti configurazioni nell’ambito di un elicottero di medie dimensioni/tonnellaggio), l’AW189 (il nuovo elicottero della classe 8 tonnellate), l’AW139M (versione militare del prodotto di punta AW139) e l’AW169 (elicottero di nuova generazione della classe intermedia 4,5 tonnellate configurato in versione VIP e EMS attraverso il mock-up della cabina di pilotaggio). Inoltre viene presentato per la prima volta al salone di Le Bourget il rivoluzionario dimostratore tecnologico “Project Zero”. Si tratta di un convertiplano totalmente elettrico che, grazie ai due rotori basculanti in grado di ruotare di 90 gradi, può decollare verticalmente come un elicottero e procedere in volo orizzontale come un aeroplano. Nella parte dedicata a Selex ES, il percorso comincia con  il velivolo senza pilota FALCO, presente nell'area statica con la sua versione standard, ma anche con la sua evoluzione, il FALCO EVO, una versione più grande, caratterizzata da elevate prestazioni e da una vasta gamma di applicazioni grazie a dimensioni e payload. Più avanti si trovano l’Integrated Security Mobile System (IMMS) e il radar AULOS. Nel settore aeronautico, in occasione del 100° anniversario di Alenia Aermacchi, sono esposti un esemplare originale di SVA 9, biplano da addestramento progettato nel 1916 e costruito in varie versioni in circa 2.000 esemplari per ricognizione, attacco e addestramento, e lo storico addestratore MB308 che volò per la prima volta nel 1947. Contestualmente ai velivoli storici, è possibile vedere l'SF-260 TD, il best seller nel mercato del training primario, con oltre 900 unità consegnate in tutto il mondo e l'Eurofighter Typhoon IPA2, il più avanzato caccia multi-ruolo sul mercato, con 719 velivoli a contratto e 571 aeromobili ordinati da sette nazioni. Alenia Aermacchi inoltre presenta il nuovo M-345 HET (High Efficiency Trainer), addestratore basico-avanzato a jet. Alenia Aermacchi sarà inoltre rappresentata dalla nuova versione "militare" MC-27J del ben noto C-27J Spartan, velivolo già venduto in molti paesi ed utilizzato in scenari operativi militari strategici, come l'Afghanistan.

 

Le Bourget (Parigi) 17/06/2013 09:30