Finmeccanica: da accordi con Israele contratti per 850 milioni di dollari

Nell’ambito di un accordo di collaborazione tra il Governo italiano ed il Governo israeliano, Finmeccanica rende noto di avere sottoscritto oggi contratti per un valore pari a circa 850 milioni di dollari attraverso le società operative Alenia Aermacchi, Telespazio e SELEX Elsag.

Nel dettaglio, i contratti prevedono:

  • da parte di Alenia Aermacchi, la fornitura di 30 velivoli da addestramento avanzato M-346. L'accordo ha un valore complessivo - che include velivoli, motori, manutenzione, logistica, simulatori e addestramento - pari a circa 1 miliardo di dollari, di cui circa 600 milioni di dollari di pertinenza di Alenia Aermacchi. I nuovi aerei andranno a sostituire gli A-4 Skyhawks oggi in servizio presso la Forza Aerea israeliana. La consegna del primo esemplare è prevista per la metà del 2014;
  • da parte di Telespazio, la fornitura, in qualità di prime contractor, al Ministero della Difesa italiano di un sistema satellitare militare ottico ad alta risoluzione per l’osservazione della Terra, denominato OPTSAT-3000, per un valore superiore a 200 milioni di dollari. Telespazio sarà responsabile della fornitura dell’intero sistema: dal satellite al segmento di terra, dai servizi di lancio e messa in orbita alla preparazione ed esecuzione delle attività operative e logistiche, fino ai test in orbita ed al commissioning. La realizzazione del satellite, la cui consegna è prevista nel 2015, sarà affidata alla società Israel Aerospace Industries/MBT Space Division.
  • da parte di SELEX Elsag, la fornitura dei sistemi di identificazione, comunicazione e dei computer per il controllo di volo dei 30 velivoli da addestramento avanzato M-346 e la fornitura, per un valore di circa 41 milioni di dollari, attraverso la società ELTA Systems Ltd, dei sottosistemi a standard NATO di comunicazione, link tattici e identificazione per due velivoli CAEW (Conformal Airborne Early Warning) destinati alla Forza Aerea italiana.


“Questo accordo rappresenta un’importante affermazione non solo di Finmeccanica e delle società operative Alenia Aermacchi, Telespazio e SELEX Elsag, ma dell’intero Sistema Paese”, ha dichiarato Giuseppe Orsi, Presidente e Amministratore delegato di Finmeccanica. “L’intesa, per la quale Finmeccanica esprime un ringraziamento particolare al Ministero della Difesa, è frutto di una proficua collaborazione tra il Governo italiano, il Governo israeliano, il mondo aziendale e vari altri soggetti istituzionali. Essa testimonia l’elevata capacità competitiva del made in Italy tecnologico a livello internazionale, di cui Finmeccanica è presidio fondamentale, e dimostra che gli investimenti in tecnologia rappresentano, per il Gruppo e per il sistema industriale italiano, la strada maestra per garantirsi uno sviluppo sostenibile che incrementi ulteriormente le capacità industriali, rendendole sempre più competitive su scala globale”.

Roma 19/07/2012