Finmeccanica e Bocconi insieme per il programma BEST 3.0

Finmeccanica e Bocconi insieme per il programma BEST 3.0

Competente, credibile, sperimentatore, in grado di superare vincoli culturali. Di comprovato standing internazionale e ispirato da valori di responsabilità verso il proprio Gruppo e la Comunità. E’ questo il profilo del leader di prossima generazione del Gruppo Finmeccanica; un profilo da costruire con l’esperienza sul campo ma anche attraverso percorsi formativi strutturati e sfidanti. Una solida formazione manageriale, da consolidare con il lavoro quotidiano, misurando costantemente la propria performance rispetto agli obiettivi aziendali e di sviluppo personale.

 

Per rispondere a questi obiettivi, Finmeccanica ha inaugurato oggi a Milano il programma BEST 3.0, sviluppato con SDA Bocconi School of Management, e rivolto ai giovani di alto potenziale provenienti da tutte le società operative e i paesi in cui il Gruppo opera.

 

L’Università Bocconi e la sua School of management sono quotidianamente impegnate nello sviluppo di giovani talenti e delle loro competenze manageriali e professionali. Talenti che diventano protagonisti del cambiamento e dell’innovazione contribuendo così alla modernizzazione delle istituzioni di governo dei sistemi economici, aziendali e sociali.” ha commentato il Rettore Andrea Sironi.

 

Alessandro Pansa, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Finmeccanica, ha sottolineato come “la valorizzazione del grande patrimonio umano di cui Finmeccanica dispone” rappresenti una priorità strategica per sostenere la competitività del Gruppo nei mercati globali e ad alta tecnologia in cui lo stesso opera. Proprio a partire dagli High Potential Talent, cioè da quelle risorse che, sia pure nella prima fase della propria vita aziendale, mostrano alta motivazione e tensione all’execution, nonché competenze, attitudini e abilità che, opportunamente intercettate e sviluppate, possono permettere la creazione di un solido know-how professionale e manageriale.

 

Come ha evidenziato il Dean di SDA Bocconi, Bruno Busacca: “l’esperienza nella progettazione ed erogazione di iniziative di formazione è uno degli elementi che contribuiscono a far crescere la reputazione di SDA Bocconi School of Management, unica scuola italiana a essere presente, tra l’altro, in tutti i principali ranking internazionali delle Business School. Esperienza che oggi si concretizza nell’avvio di un programma altamente innovativo e finalizzato alla crescita di una generazione di manager capaci e responsabili."

 

Nella sua prima edizione, il programma BEST 3.0 impegnerà 29 talenti internazionali del Gruppo Finmeccanica fino a dicembre 2013 e alternerà momenti di confronto in aula con sessioni di approfondimento in modalità distance learning, che prevederanno webinar, business game e simulazioni avanzate. Il programma sarà supportato da una piattaforma online con funzionalità “social”, per consentire ai partecipanti di rafforzare il senso di community e appartenenza e di restare in contatto anche dopo la fine delle attività didattiche.

 

La Faculty di SDA Bocconi sarà affiancata da Senior Executive del Gruppo Finmeccanica e da testimonial provenienti sia dalla comunità accademica internazionale sia da altre realtà  ultinazionali.

 

Durante l’intero percorso formativo ogni talento del Gruppo sarà supportato nel proprio percorso di crescita dalla figura di un mentor, un senior manager del Gruppo, che sosterrà e accelererà lo sviluppo personale e professionale del proprio mentee, attraverso un trasferimento costante e strutturato di esperienze e di “ valori”. Scopo del mentoring è infatti quello di creare un rapporto di sostegno a beneficio di entrambe le parti, nonché promuovere una maggiore collaborazione tra le persone e le funzioni in Azienda. Anche i mentor saranno coinvolti in uno specifico processo formativo disegnato a tal fine da Finmeccanica.

Milano 24/06/2013