Finmeccanica pubblica il Bilancio di Sostenibilità di Gruppo 2014

Finmeccanica pubblica il Bilancio di Sostenibilità di Gruppo 2014

-  Aumentata la trasparenza e la rendicontazione dell’informativa extrafinanziaria di Gruppo
-  Confermato il massimo livello di certificazione “a+” secondo le linee guida internazionali del gri3.1

 

Roma, 11 maggio 2015 - In occasione dell’Assemblea Generale annuale dei soci, oggi Finmeccanica ha presentato il Bilancio di Sostenibilità di Gruppo per l’esercizio 2014.

 

“Sono lieto di presentarvi l’edizione 2014 del Bilancio di Sostenibilità di Finmeccanica, con il quale il Gruppo dimostra ancora di più l’integrazione dei principi di sostenibilità nella conduzione del business, migliorandone il posizionamento internazionale nel lungo periodo, in coerenza con gli obiettivi definiti dal Piano Industriale quinquennale. I progressi raggiunti in ambito di Governance, di processi industriali, di supply chain, di ricerca e innovazione sono elementi fondamentali per un approccio organico, disciplinato e sostenibile delle nostre attività verso tutti gli stakeholder. Nell’ottica di un rafforzamento della trasparenza e dei contenuti, il Bilancio di Sostenibilità 2014 è più ricco di numeri e di fatti, per una visione ancor più approfondita e completa del Gruppo sotto tutti gli aspetti” - ha commentato Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Finmeccanica.

 

I numeri e i fatti principali del Bilancio di Sostenibilità 2014

 

- Rafforzato il sistema di Compliance in materia di prevenzione e contrasto alla corruzione;
- Rafforzato  il sistema di Risk Management e Security;
- Aumentata la presenza femminile nel Consiglio di Amministrazione (pari al 36%), in linea con le  best practice internazionali;
- Aumentato il numero di siti integrati nel Sistema di Gestione Ambientale certificato ISO14001, pari al 56% del totale, e nel Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza certificato OHSAS 18001, pari al 44% del totale;
- Oltre 150 interventi strutturali e gestionali per la riduzione degli impatti ambientali;
- 1,56 miliardi di Euro in R&S anche per progetti di innovazione sostenibile;
- Ridotto l’indice di frequenza degli infortuni di oltre il 22%;
- Realizzate 724.000 ore di formazione per la valorizzazione delle risorse umane.

 

 

 

Governance

Nel corso del 2014 sono stati adottati numerosi provvedimenti in materia di Governance, in particolare in materia di prevenzione e contrasto alla corruzione. Le iniziative più significative sono state il recepimento  delle raccomandazioni del “Comitato Flick” e l’emanazione della Direttiva Anti-Corruzione. In particolare, la Direttiva Anti-Corruzione definisce i principi di comportamento cui si devono conformare tutte le Società del Gruppo al fine di costituire un sistema organico e armonizzato di regole inderogabili, volte a garantire l’osservanza delle leggi anticorruzione applicabili al Gruppo.

Inoltre, nel corso dei primi mesi del 2015, il Consiglio di Amministrazione ha approvato nuove “Linee di Indirizzo Gestione delle Segnalazioni” (whistleblowing), che prevedono la costituzione di un Comitato Segnalazioni preposto alla gestione della fase istruttoria e di reporting delle segnalazioni ricevute, anche in forma anonima, e il Codice Anticorruzione del Gruppo Finmeccanica. Il Codice Anticorruzione rappresenta un sistema organico e coerente di regole ispirate a principi di integrità e trasparenza, volto a contrastare i rischi di pratiche illecite nella conduzione degli affari e delle attività aziendali e completa il potenziamento dei presidi di controllo interno voluto dal Consiglio di Amministrazione.

 

Processi industriali

Nell’ambito dei processi industriali, nel corso del 2014, è stata condotta un’analisi della supply chain volta ad identificare le opportunità di miglioramento sia in termini di riduzione costi, che di miglioramento della competitività tecnico-qualitativa dei prodotti. Attraverso uno sforzo unitario da parte dell’intero Gruppo, l’efficientamento dei processi d’acquisto dà concrete risposte agli obiettivi definiti nel Piano Industriale.

Lo sforzo di aumentare l’efficienza industriale ha riguardato anche i processi ambientali, che hanno  registrato un incremento dal 50% al 56% del numero dei siti integrati nei Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14001.

 

Innovazione

In termini di innovazione, la sostenibilità  si declina non solo nella ricerca e nell’adozione di soluzioni con un minore impatto sull’ambiente, ma anche attraverso l’identificazione di tutte le azioni che consentono di rendere il proprio business più solido ed efficiente. In questa direttrice si inseriscono le azioni di efficientamento dell’engineering per rendere il sistema industriale del Gruppo più efficace, proattivo e competitivo; le azioni di sviluppo di “tecnologie e applicazioni duali”, sia in campo civile sia in campo militare, e in generale tutte le azioni per rafforzare il ri-uso, favorire la modularità e la standardizzazione nella produzione, con l’obiettivo finale di riuscire a fare di più con meno risorse.

 

Risorse umane

Il processo di rilancio di Finmeccanica passa anche attraverso la valorizzazione delle competenze e delle eccellenze presenti in azienda. Per questo, alla fine del 2014 è stato avviato un processo di Change Management al fine di supportare la gestione del cambiamento in termini di visione d’impresa, sistema valoriale e cultura aziendale. I principali progetti in tale ambito hanno riguardato programmi dedicati allo sviluppo dei talenti, alla diffusione delle competenze considerate “chiave” e alla valorizzazione della cultura del saper fare. L’impegno per la valorizzazione delle competenze ha oltrepassato i confini aziendali e  riguardato  progetti destinati alla comunità, rilanciando la cultura dei mestieri tecnici in Italia e valorizzando le competenze espresse dal comparto aerospaziale.

 

I risultati evidenziati nel Bilancio di Sostenibilità 2014 riflettono la prima fase dell’azione dell’attuale Consiglio di Amministrazione e rendono già evidente il cambiamento in atto anche nelle strategie di responsabilità aziendale,  che pongono Finmeccanica nella direzione di un modello di sviluppo orientato  alla creazione di valore sostenibile  e condiviso tra tutti gli stakeholder: azionisti, clienti, dipendenti, fornitori, ambiente, generazioni future, istituzioni e comunità.

 

Il Bilancio di Sostenibilità 2014 è da oggi disponibile sul sito www.finmeccanica.com nella sezione Sostenibilità.

 

Roma 11/05/2015 17:35