Finmeccanica – AnsaldoBreda: contratti per complessivi 100 milioni di euro con Trenitalia per la manutenzione dei Frecciarossa e dei treni regionali

Finmeccanica – AnsaldoBreda: contratti per complessivi 100 milioni di euro con Trenitalia per la manutenzione dei Frecciarossa e dei treni regionali

•  Un contratto triennale per il servizio di logistica integrata dei convogli degli ETR 500 

•  Un contratto quinquennale per la fornitura di materiali e riparazioni per i treni regionali

 

Roma, 19 dicembre 2014 – Finmeccanica - AnsaldoBreda ha sottoscritto due contratti del valore totale di circa 100 milioni di euro con Trenitalia (Gruppo FS Italiane) per la manutenzione della flotta di Frecciarossa ETR 500 e di treni regionali.

Il primo accordo, del valore di  67 milioni di euro, ha una durata triennale (con opzione per un ulteriore anno) e riguarda il servizio di logistica integrata per la flotta degli ETR 500 (i Frecciarossa attualmente in esercizio sulla rete ferroviaria italiana). L’intesa prevede la fornitura di materiali e prestazioni di riparazione e revisione per soddisfare le esigenze degli impianti Trenitalia di Napoli, Milano e Vicenza.

Il secondo contratto, del valore di circa 29 milioni di euro, ha una durata quinquennale e comprende la fornitura di materiali e riparazioni per la flotta delle nuove Carrozze Doppio Piano per il Trasporto Regionale (CDPTR) in dotazione al servizio nazionale sul territorio. AnsaldoBreda soddisferà le esigenze di sette Impianti Trenitalia di manutenzione di 1° e 2° livello.

Trenitalia risulta “Parte Correlata” a Finmeccanica, in quanto società indirettamente controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (tramite Ferrovie dello Stato Italiane SpA).

Si precisa al riguardo, in ottemperanza a quanto disposto dal Regolamento Consob n. 17221/2010, che trattasi in entrambi i casi di Operazioni “di minore rilevanza” (poste in essere dalla controllata AnsaldoBreda), approvate nel rispetto della vigente Procedura per le Operazioni con Parti Correlate adottata dal Consiglio di Amministrazione della Società.

 

 

NOTA PER I REDATTORI:

ETR 500: sviluppato e fornito dal Consorzio italiano “TREVI”, guidato da AnsaldoBreda L’ETR 500, ribattezzato Frecciarossa, è il primo treno ad Alta Velocità a cassa non oscillante costruito in Italia secondo le nuove tendenze che si stavano affacciando anche in altri Paesi europei. Collega le principali città come Torino, Milano, Bologna, Firenze, Napoli, Salerno ad una velocità di 300 km/h, rendendo possibili spostamenti dal nord al sud del paese in poche ore. Il raffinato styling interno ed esterno è stato curato da Pininfarina. Nel 2009, l’ETR 500 ha battuto il record mondiale in galleria raggiungendo la velocità di 362 km/h sulla linea ad Alta Velocità Bologna-Firenze.

 

Finmeccanica è il principale gruppo industriale italiano, leader nel campo delle alte tecnologie, e si posiziona tra i primi dieci gruppi al mondo nel settore dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza. Quotato alla Borsa di Milano (FNC IM; SIFI.MI), con ricavi consolidati al 31 dicembre 2013 pari a circa 16 miliardi di euro, 362 sedi e siti operativi in 22 paesi, Finmeccanica è una realtà internazionale e multiculturale con una presenza significativa in quattro mercati domestici: Italia, Regno Unito, USA e Polonia. Tra le attività core business, i settori degli Elicotteri (AgustaWestland), dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza (Selex ES, DRS) e dell’Aeronautica (Alenia Aermacchi), cui si aggiunge un posizionamento significativo nello Spazio (Telespazio, Thales Alenia Space), nei Sistemi di Difesa (OTO Melara, WASS, MBDA) e nei Trasporti (Ansaldo STS, AnsaldoBreda, BredaMenarinibus).

Roma 19/12/2014 17:11