Finmeccanica: Ansaldo Energia e FATA si aggiudicano contratti in Sudafrica per un valore di circa 440 milioni di euro

Finmeccanica: Ansaldo Energia e FATA si aggiudicano contratti in Sudafrica per un valore di circa 440 milioni di euro

Un consorzio guidato da GDF Suez ha assegnato alle società Ansaldo Energia, società sottoposta al controllo congiunto di Finmeccanica e First Reserve Corporation, e FATA, azienda leader nel campo della progettazione e realizzazione di impianti industriali, il contratto per la realizzazione “chiavi in mano” di due centrali a ciclo aperto per la produzione di energia elettrica in Sudafrica. Gli impianti saranno utilizzati per soddisfare le esigenze del Paese durante i periodi di maggiore richiesta di energia sulla rete nazionale. Il valore complessivo della commessa ammonta a circa 440 milioni di euro.

 

Nell’arco di circa due anni la centrale di Avon genererà nell'area di Durban una produzione di energia pari a 670 MW, mentre quella di Dedisa fornirà all’area di Port Elizabeth energia pari a  335 MW.

 

Ansaldo Energia fornirà sei turbine a gas AE94.2 (quattro per l’impianto di Avon e due per l’impianto di Dedisa) con relativi generatori e sistemi ausiliari. Inoltre Ansaldo Energia fornirà opere civili per entrambi i siti, trasporto, erection e commissioning della relativa quota parte di fornitura per un valore totale di circa 280 milioni di Euro.

 

FATA fornirà attraverso la sua divisione EPC Power e la sua Branch sudafricana, gli impianti meccanici ed elettrici per un valore totale di 160 milioni di euro nell’ambito dell’intera commessa. Il contratto prevede inoltre la realizzazione della sottostazione e dell’interfaccia con la rete elettrica, lo stoccaggio e la distribuzione del combustibile e il trattamento acqua. Particolare attenzione è stata posta al rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità, temi molto sentiti in Sudafrica.

Roma 04/09/2013 10:06