Eurosatory 2016: Leonardo-Finmeccanica presenta i più avanzati prodotti e sistemi per la difesa terrestre

Eurosatory 2016: Leonardo-Finmeccanica presenta i più avanzati prodotti e sistemi per la difesa terrestre
  • Presentazione in prima mondiale del veicolo blindato di nuova generazione Centauro II
  • In mostra mezzi, sistemi di difesa ed equipaggiamenti per rispondere alle esigenze delle forze di terra del futuro
  • In programma al Salone il cambio al vertice di ELDIG, l’associazione europea delle industrie della difesa terrestre dove Leonardo svolge un ruolo di primo piano

 

Leonardo-Finmeccanica partecipa dal 13 al 17 giugno al salone Eurosatory di Parigi, punto di riferimento a livello internazionale per le tecnologie e i sistemi di difesa e sicurezza terrestri.

 

Focus della presenza di Leonardo alla manifestazione è la presentazione in prima mondiale del nuovo veicolo blindato 8x8 Centauro II, l’ultimo nato nella famiglia Centauro, dotato di un motore di nuova generazione e di caratteristiche innovative in termini di sistemi d’arma, elettronica di bordo e comunicazioni. Il veicolo è realizzato dalla Consorzio Iveco Defence Systems-OTO Melara (CIO), nell’ambito del quale Leonardo è responsabile della torretta, comprensiva dei sistemi d’arma, dei sensori di visione e del sistema di controllo del tiro.

 

Durante il Salone avrà luogo anche la cerimonia di avvicendamento della Presidenza della ELDIG (European Land Defence Industry Group), l’associazione europea che, nell’ambito dell’ASD (AeroSpace and Defence Industries Association of Europe) a cui fanno capo oltre 3.000 aziende di oltre 20 nazioni, riunisce le industrie del settore della difesa terrestre, cui Leonardo partecipa.

 

Tra gli altri mezzi e sistemi in mostra presso lo stand D501, i blindati medi VBM Explorer e VBM Freccia, il VBM Mortar Carrier, il Lince con torretta leggera HITROLE® da 12,7 mm, il veicolo cingolato a pilotaggio remoto TRP2, il sistema aereo HORUS per missioni di sorveglianza e il munizionamento guidato Dart e Vulcano 76. Diversi poi gli equipaggiamenti per rispondere alle esigenze dei soldati del futuro: la radio militare di nuova generazione EZPRR, il sistema anti-ordigno Guardian, il sistema di acquisizione del bersaglio Linx, la camera termica Horizon, il sensore terrestre Janus, l’elettro-ottico EOST 380.

 

Le capacità di integrazione e interoperabilità di Leonardo nell’ambito della gestione del campo di battaglia saranno rappresentate a Eurosatory grazie all’allestimento di una catena completa di Comando, Controllo e Comunicazione, con postazioni operative e simulate di SIACCON 2 ADV, C2I ADV, CSD MAJIIC, CID e SICCONA NDC, segmenti sub-tattici per il soldato (TCCK e C2SF) e le innovative radio SDR del programma Forza NEC. Anche i veicoli VBM equipaggiati con i sensori elettro-ottici e le comunicazioni Leonardo saranno parte del sistema integrato in mostra.

 

In stand sarà presente, inoltre, un modello del radar multi-funzione Kronos terrestre. Versione tattica della famiglia Kronos, caratterizzata da capacità di reazione immediata con copertura totale dello spazio aereo circostante, il radar si può configurare come parte di un sistema completo di difesa o come sensore stand-alone a supporto di operazioni aeree, navali e di terra.

 

Questi prodotti sono al centro degli interessi di molti Paesi: vari stati del Medio ed Estremo Oriente stanno infatti valutando il radar di sorveglianza e difesa aerea e costiera Kronos, diverse tipologie di sistemi di difesa e sistemi integrati C4I (Comando, Controllo, Comunicazione, Computer e Intelligence) – dai sensori radar, agli elettro-ottici, dalle comunicazioni, alla simulazione – per la digitalizzazione del campo di battaglia.

 

In Europa e Sud America, Leonardo sta partecipando a diversi programmi per l’acquisizione di sistemi di difesa e di comunicazioni militari e per l’ammodernamento di equipaggiamenti per migliorare le prestazioni delle forze di terra, così come in alcuni Paesi europei sono in corso iniziative commerciali per i sistemi di missione per veicoli terrestri. La Spagna è un altro mercato di forte interesse per Leonardo che, con la controllata OTO Melara Iberica, è a Eurosatory all’interno del padiglione nazionale spagnolo. Anche la controllata OTO Melara do Brasil parteciperà all’evento all’interno del padiglione brasiliano.

Roma 10/06/2016 19:09